Serie A femminile, il punto della situazione dopo le prime due giornate

Sono passate solamente due giornate, eppure sono già utili per farsi una prima idea su quali squadre possono essere le favorite per lottare per qualcosa di importante e quali, invece, si trovano più in difficoltà. Senza ombra di dubbio, il terzetto composto da Milan, Juventus e Fiorentina è quello che si dovrebbe giocare lo scudetto, a meno di particolari sorprese.

Le tre capoliste, infatti, non hanno perso un colpo e hanno destato ovviamente grande impressione. Se sulla Juventus si sa già tutto e sul suo inevitabile ruolo di favorita non c’è nemmeno da stare a discutere. Il Milan è probabilmente quello che ha stupito di più in queste prime due gare di campionato. Le rossonere, infatti, hanno battuto la Florentia nel primo match complicato della stagione e poi si sono agevolmente e largamente imposte sul campo del San Marino con il punteggio quasi tennistico di 5-0.

Roma, che succede?

Inizialmente, si pensava che anche le giallorosse potessero far parte senza troppi problemi delle squadre in grado di dar fastidio la Juventus campione d’Italia. Eppure, nonostante siamo ancora ad inizio stagione, in realtà ci sono già diverse cose che possono far venire qualche dubbio sul reale ruolo di contender della Roma da qui alla fine del campionato.

Come riporta ragazze intelligenti single, dopo il pareggio in trasferta contro il Sassuolo, arriva la prima vittoria in campionato per l’AS Roma Femminile guidata in panchina da parte di Betty Bavagnoli. Il successo per 2-0 contro il Bari, però, non deve far sorridere troppo le padrone di casa, che si sono dimostrate eccessivamente morbide sotto porte.

Sono state tantissime, infatti, le occasioni sciupate dalle giallorosse. A lungo andare, tra l’altro, la poca cattiveria dimostrata sotto porta rischia di pagarsi a caro prezzo. Anche il Bari, ad un certo punto della gara, infatti, ha rischiato di fare il colpo grosso, andando vicinissimo in ben due occasioni alla rete. Insomma, c’è tanto da lavorare, anche perché il pareggio scaturito in modo assolutamente deludente alla prima giornata sul campo del Sassuolo era già stato messo in evidenza dalla stampa locale.

Attenzione alle sorprese

Un altro aspetto da prendere necessariamente in considerazione è quello legato alle potenziali sorprese del campionato. Una squadra a cui prestare la massima attenzione, è l’Empoli. La squadra toscana, infatti, dopo essersi imposto con un punteggio incredibile, 10-0, contro San Marino, ha messo in notevole difficoltà le campionesse d’Italia in carica della Juventus.

Nel big match che si è disputato a Torino, infatti, l’Empoli è stato in grado di lottare quasi alla pari con le forti bianconere, che l’hanno spuntata di misura, 4-3. Insomma, ci sono tanti segnali di come l’Empoli sarà un osso duro per tutte da qui alla fine del campionato. Già in crisi, invece, l’Inter, che ha perso fin troppo nettamente le prime due gare della stagione. Prima il tracollo in casa della Fiorentina con il punteggio di 4-0 e poi un’altra batosta, questa volta in casa, contro il Sassuolo, 1-4. Già le prossime gare potranno dire qualcosa in più, con le nerazzurre che andranno a giocare sul campo del Verona, una formazione molto ostica nonostante quanto dica la classifica.