Una dieta vegetariana può combattere l’emicrania, lo studio

Le persone che convivono con emicrania cronica soffrono di intense pulsazioni e pulsazioni, sensibilità alla luce e ai suoni, nausea e vomito .

Una dieta a base vegetale, accreditata di una varietà di effetti positivi sulla salute, potrebbe anche aiutare ad alleviare questi sintomi cronici?

I ricercatori di New York hanno pubblicato un caso di studio di un uomo con gravi emicranie croniche che aveva provato di tutto per frenarle, e poi è passato a una dieta a base vegetale, carica di molte verdure a foglia verde scuro .

Questo rapporto suggerisce che un’intera dieta a base vegetale può offrire un trattamento sicuro, efficace e permanente per invertire l’emicrania cronica.

Come hanno notato i ricercatori, più di 1 miliardo di persone in tutto il mondo soffre di emicrania, definita come mal di testa pulsante unilaterale, a volte con una varietà di altri sintomi, che durano tra le quattro e le 72 ore.

Alcune emicranie sono episodiche, il che significa che si verificano meno di 15 giorni al mese. Altri sono cronici, con 15 o più giorni di emicrania al mese più caratteristiche di emicrania per otto giorni al mese.

Per essere considerato efficace, il trattamento dell’emicrania deve dimezzare la frequenza e la durata degli attacchi o migliorare i sintomi.

È stato dimostrato che essere adeguatamente idratati, seguire una dieta sana “a basso indice glicemico” e assumere molti acidi grassi omega 3 (come quelli che si trovano nel pesce azzurro) ha un effetto positivo sulla riduzione dell’emicrania.

Oltre al cibo, anche dormire bene, esercizio fisico regolare e interventi psicologici come “terapia cognitivo-comportamentale, consapevolezza e rilassamento muscolare progressivo” possono anche aiutare.