Tom Tom e Hauwei collaborano per sostituire Google Maps sui dispositivi

TomTom ha dichiarato di aver concluso un accordo con Huawei. Il loro intento è quello di creare nuove mappe, nonché un nuovo strumento di navigazione e dati sul traffico in tempo reale per nuove app per smartphone dell’azienda cinese.

La posizione di Huawei

Huawei sta ancora affrontando gli effetti del divieto commerciale creati dal governo Trump. E da allora è stato costretto a sviluppare il proprio sistema operativo per smartphone per sostituire Android di Google.

Tale divieto nasce anche dal fatto che Huawei non è stato in grado di utilizzare app popolari come Google Maps. Per questo, ha dovuto trovare un’alternativa anche a molte app di Google.

L’azienda olandese può aggirare l’ostacolo

La TomTom ha sede nei Paesi Bassi: è in questo modo che può aiutare Huawei ad aggirare il divieto degli Stati Uniti. Il portavoce di TomTom Remco Meerstra ha spiegato che l’accordo vige da tempo. Tuttavia mancavano le specifiche per renderlo pubblico.

La società olandese vuole abbandonare la vendita di dispositivi per offrire servizi software. L’anno scorso, ha venduto la sua divisione telematica alla giapponese Bridgestone per intraprendere il suo business delle mappe digitali.

Anche se i telefoni più recenti di Huawei si basano ancora su Android, l’azienda intende abbandonare l’uso delle app chiave di Google. Qualora decidesse di dire addio ad Android, dunque, sarà comunque in grado di rendere ogni servizio necessario all’utente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *