Studio rivela: i ragazzi non cambiano ogni giorno le mutande

Secondo una nuova ricerca, il 22% dei ragazzi ammette di non cambiare la propria biancheria intima ogni giorno. Non che se la cavino meglio le donne,con il 18% che confessa di ri-indossare le mutande.

Le sconcertanti statistiche

Lo studio, di OnBuy, ha intervistato 2.790 uomini e donne per conoscere le loro abitudini igieniche e i risultati danno una chiave di lettura interessante.

Di coloro che hanno ammesso di non cambiare la biancheria intima ogni giorno, il 76% degli uomini e il 69% delle donne ha dichiarato di capovolgerli per una “sensazione più pulita”. Il sondaggio ha anche rilevato che il 13% degli uomini e il 4% delle donne tengono in mano le loro vecchie mutande per più di tre anni per cercare di ottenere il valore dei loro soldi, mentre il 40% degli uomini e il 55% delle donne le sostituiscono ogni anno.

Cosa comporta questa cattiva abitudine?

I ricercatori però avvertono. Non cambiando la biancheria ogni giorno si creerà un accumulo di batteri come Escherichia coli, stafilococco, streptococco e molti altri che sono perfettamente normali e utili quando rimangono ai livelli richiesti.

Gli effetti di questi possono essere semplici come un cattivo odore, un’eruzione cutanea, un prurito in eccesso, fino alle infezioni da lieviti, infezioni del tratto urinario e infezioni da stafilococco potenzialmente pericolose per la vita.