Stimolare l’orecchio con piccole scariche aiuta a migliorare la salute nell’età

Una nuova ricerca suggerisce che l’uso di correnti elettriche per stimolare l’orecchio in alcune parti potrebbe riaggiustare l’equilibrio metabolico del corpo, riducendo così il rischio di problemi di salute legati all’età.

Il nuovo studio sullo stimolo al nervo valgo

Gli scienziati del Regno Unito credono che la stimolazione del nervo vago sia una pratica salutare per l’organismo umano.

Il nervo vago è il più lungo dei nervi che collegano il cervello con altre parti del corpo. Fornisce un collegamento diretto tra il cervello e l’intestino e interagisce anche con il sistema nervoso parasimpatico.

Il sistema nervoso parasimpatico e il sistema nervoso simpatico formano insieme il sistema nervoso autonomo, che regola le funzioni corporee automatiche, come la respirazione e la frequenza cardiaca.

Per questi motivi, i ricercatori hanno esaminato l’uso della stimolazione del nervo vago per sostenere la salute riducendo l’infiammazione , migliorando la pressione sanguignae persino combattendo l’ansia .

L’esperimento e le possibili soluzioni

Recentemente, i ricercatori delle università di Leeds e Glasgow – entrambi nel Regno Unito – hanno deciso di scoprire se potevano migliorare l’attività del sistema nervoso autonomo “solleticando” quelle parti dell’orecchio con piccole onde di corrente elettrica.

“L’orecchio è come un gateway attraverso il quale possiamo armeggiare con l’equilibrio metabolico del corpo, senza la necessità di farmaci o procedure invasive”, afferma l’autore principale Beatrice Bretherton, Ph.D.

I ricercatori hanno ipotizzato che riequilibrare l’attività del sistema nervoso autonomo potrebbe aumentare la salute e il benessere generale. Credono anche che la pratica possa prevenire lo sviluppo di determinate condizioni legate all’età, tra cui ipertensione, malattie cardiache e fibrillazione atriale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *