Scoppia a Budapest la moda del museo del selfie

Un nuovo cosiddetto “museo dei selfie” è nato a Budapest e sta riscuotendo molto successo. Esso consente ai visitatori di posarsi sulle palme rosa e divertirsi a scattare foto multicolore.

Con quasi 30.000 visitatori dalla sua apertura lo scorso dicembre, il “Museo Selfie”, classificato come il primo del suo genere in Europa, è già una delle attrazioni più popolari della capitale ungherese.

Un’idea nata dal nulla per amore delle nuove generazioni

I suoi creatori affermano che la loro idea, ispirata a una sede simile negli Stati Uniti, è indirizzata alle giovani generazioni in cerca di un vantaggio per gli aggiornamenti di stato o le foto del profilo.

“Giochiamo con forme e colori e cerchiamo di spingere i confini delle persone e far fiorire la loro creatività“, ha detto a AFP Lilla Gangel, che ha co-fondato il museo con il suo partner Balazs Koltai.

La moda del selfie per celebrare se stessi

 

Qui puoi distinguerti dalla massa, forse trovando una nuova prospettiva folle come una foto aerea, o giocando con i bizzarri oggetti di scena. Ci sono sempre più posti su Internet in cui puoi condividere foto, viviamo in questo tipo di mondo adesso, che ci piaccia o no”, ha detto.

Le opportunità selfie tra le 11 installazioni interattive presso la struttura di 400 metri quadrati includono un giro su altalene di banane, una salita su un unicorno o un salotto su amaretti giganti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *