Siviglia: costruita la Porta Triana da un team di architetti

Ricercatori di architettura dell’Università di Siviglia hanno pubblicato un articolo scientifico che documenta e ricostruisce graficamente la lunga Puerta de Triana di Siviglia. 

Questo singolare lavoro architettonico proviene dall’attuale Calle Reyes Catolicos e, dai tempi islamici, collegava la città con il distretto di Triana e con l’Aljaraje. Fu costruito nel 1588 e demolito nel 1868.

Una conoscenza dell’opera mai avuta sino ad ora

Per conoscere e far conoscere quest’opera architettonica, che ha un tale valore per il patrimonio della città e che è deploremente perduta, il team ha rivisto la documentazione e il materiale bibliografico sul suo contesto storico e il suo design, attribuito a Hernán Ruiz II, tra gli altri, l’architetto che incoronò la Giralda.

La sua ambientazione urbana viene fuori usando immagini dal XVI al XIX secolo (incisioni, piani e foto). E questo ha mostrato la sua posizione privilegiata e le sue caratteristiche architettoniche. Antonio Gámiz e Pedro Barrero, hanno usato “dati metrici da resti archeologici localizzati, analizzando la composizione architettonica. Il tutto considerando trattati architettonici dell’epoca e fotografie del 19 ° secolo che fornivano dettagli affidabili”.

Forse un’anticipazione di una vera costruzione?

Le ricreazioni grafiche di questo singolare lavoro architettonico potrebbero passare dal disegno alla realtà costruita. Come aggiungono gli autori, “abbiamo una ricreazione schematica virtuale della Puerta de Triana e un modello virtuale con il suo attuale contesto urbano. Infatti speriamo possa suscitare interesse e dibattito sul patrimonio perduto oltre il mondo della ricerca e dell’università “.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *