Modella “vende” il suo corpo su Instagram per salvare l’Australia

Una modella di 20 anni di Los Angeles sta facendo la sua parte per salvare l’Australia, facendo leva sulla debolezza maschile.

Kaylen Ward, soprannominata “The Naked Philanthropist” su Twitter, ha apparentemente raccolto circa 700.000 dollari da donare alla Terra dei Canguri, vendendo il suo corpo con foto e video di nudo integrale.

La decisione di Kaylen

Kayla, influencer di Instagram e modella di cam, ha deciso dunque di fare così la sua parte. Ha pubblicato un tweet il 4 gennaio, affermando che chiunque farà una donazione alle organizzazioni coinvolte nel soccorso – tra cui la Croce Rossa australiana, Salvation Army Australia e World Wildlife Fund Australia tra molti altri – sarà premiato con la sua fotografia di nudo. A patto che si tratti di una fonazione minima di 10 dollari.

Sono bastati due giorni dal tweet, per vedere la prodezza di Kaylen fare impazzire una quantità folle di fan. Fan che hanno messo insieme già 700.000 dollari al momento della stesura.

La reazione di Instagram

Instagram, tuttavia non è rimasto a guardare come Kaylen stesse andando contro la sua politica. Il social si è visto dunque costretto a chiudere il suo account, presumibilmente per aver violato le loro regole contro contenuti sessualmente suggestivi.

In un’intervista comunque, Kaylen ha detto che altri amici nel suo settore sono stati ispirati dalla sua azione e hanno messo insieme delle campagne simili per raccogliere fondi. Ognuno insomma studia la sua tattica per contribuire a migliore una conduzione precaria.

Il suo è solo uno dei tanti modelli di contributo alle operazioni di soccorso per la crisi degli incendi. Bindi Irwin, figlia del defunto (e leggendario) esperto di animali Steve Irwin, ha annunciato su Instagram che l’ospedale faunistico della famiglia sito presso lo zoo australiano ha curato ufficialmente più di 90.000 pazienti, tra cui le creature colpite dall’incendio, grazie ai fondi di queste anime pie.