Marte troppo piccolo per essere abitato, lo studio

L’abitabilità di Marte è limitata dalle sue piccole dimensioni, secondo una nuova ricerca degli scienziati planetari della Washington University di St. Louis. Il destino di Marte è stato deciso fin dall’inizio.

Probabilmente esiste una soglia sui requisiti dimensionali dei pianeti rocciosi per trattenere abbastanza acqua per consentire l’abitabilità e la tettonica delle placche, con una massa superiore a quella di Marte. Nello studio, i ricercatori hanno utilizzato isotopi stabili di potassio per stimare la presenza, la distribuzione e l’abbondanza di elementi volatili su diversi corpi planetari.

Decisero di usare il potassio come una sorta di tracciante per elementi e composti più volatili, come l’acqua. Questo è un metodo relativamente nuovo che diverge dai precedenti tentativi di utilizzare i rapporti potassio-torio raccolti dal telerilevamento e dall’analisi chimica per determinare la quantità di sostanze volatili che Marte aveva una volta.

I ricercatori hanno misurato le composizioni di isotopi di potassio di 20 meteoriti marziani precedentemente confermati, selezionati per essere rappresentativi della composizione in massa di silicati del Pianeta Rosso.

Usando questo approccio, hanno determinato che Marte ha perso più potassio e altri volatili rispetto alla Terra durante la sua formazione, ma ha mantenuto più di questi volatili rispetto alla Luna e all’asteroide 4 Vesta, due corpi molto più piccoli e asciutti della Terra e di Marte.

Hanno trovato una correlazione ben definita tra la dimensione corporea e la composizione isotopica del potassio. La ragione per abbondanze molto inferiori di elementi volatili e dei loro composti nei pianeti differenziati rispetto ai meteoriti indifferenziati primitivi è stata una domanda di lunga data.

È indiscutibile che una volta ci fosse acqua liquida sulla superficie di Marte, ma quanta acqua in totale su Marte aveva una volta è difficile da quantificare solo attraverso il telerilevamento e gli studi su rover. Ci sono molti modelli là fuori per il contenuto di acqua sfusa di Marte. In alcuni di essi, il primo Marte era persino più umido della Terra. Non crediamo che sia stato così.