Le e-cig contengono sostanze chimiche nocive, lo studio

Le sigarette elettroniche e altri dispositivi di svapo contengono migliaia di sostanze chimiche e sostanze sconosciute non divulgate dai produttori, inclusi materiali industriali e caffeina, secondo uno studio pubblicato mercoledì da Chemical Research in Toxicology .

Gli aerosol prodotti da questi dispositivi contenevano più di 2.000 sostanze chimiche, la stragrande maggioranza delle quali non identificata, hanno mostrato i dati.

Secondo i ricercatori, di questi potrebbero essere identificati, sei erano potenzialmente dannosi, comprese tre sostanze chimiche mai trovate in precedenza nelle sigarette elettroniche.

Due dei quattro dispositivi di svapo testati contenevano la caffeina stimolante, anche quando i sapori non erano né caffè né cioccolato.
I risultati suggeriscono che le persone che svapano utilizzano un prodotto i cui rischi devono ancora essere completamente determinati e potrebbero esporsi a sostanze chimiche con effetti negativi sulla salute, hanno affermato i ricercatori.

Sempre più giovani usano queste sigarette elettroniche e hanno bisogno di sapere a cosa sono esposti. Gli aerosol per sigarette elettroniche contengono altre sostanze chimiche completamente atipiche che potrebbero comportare rischi per la salute di cui non siamo ancora a conoscenza.

Nelle sigarette tradizionali, gli idrocarburi condensati generati durante il fumo sono tossici, hanno affermato. Oltre alla caffeina, i prodotti hanno prodotto tre prodotti chimici industriali, un pesticida e due aromi legati a possibili effetti tossici e irritazioni respiratorie, secondo i dati.

Le persone devono solo sapere che stanno inalando una miscela molto complessa di sostanze chimiche quando svapano.