Lavorare troppe ore alla scrivania favorisce la pressione alta

Stare seduti per lunghe ore dietro una scrivania favorisce l’ipertensione arteriosa non diagnosticata. Questo è quanto emerge da un nuovo studio.

Una scoperta utile

Il team di ricerca ha scoperto che coloro che passano molte ore in ufficio hanno il 66% in più di probabilità di sviluppare un’ipertensione alta.

È importante che le persone siano consapevoli del rischio che corre la loro salute e quella del cuore quando conducono un determinato tipo di lavoro. In tal senso sarebbe dunque opportuno chiedere ai medici di controllare la pressione sanguigna di frequente, meglio se con un monitor.

Come può questo studio aiutare?

L’autore principale dello studio, Xavier Trudel, assistente professore di medicina sociale e preventiva presso la Laval University in Quebec, prospetta le possibili soluzioni a cui si può avere accesso per ridurre tali rischi.

L’ipertensione mascherata infatti aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Una strada bisogna dunque intraprenderla per migliorare le prospettive di vita. Già in un studio precedente era stato dimostrato che in cinque anni circa una persona su cinque si ritrova con una diagnosi di ipertensione mascherata quando ormai il danno è fatto.

Sulla base di questo studio, dunque, l’orario di lavoro dovrebbe essere ridotto per aiutare il monitoraggio della pressione arteriosa. Ridurre le ore di lavoro vuol dire ridurre lo stress lavorativo e favorire la propria salute.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *