Il cambiamento dei venti sta cambiando le correnti dell’oceano Antartico

l cambiamento climatico sta accelerando le correnti oceaniche intorno all’Antartide, secondo un’analisi recente. I venti prevalenti da ovest hanno alimentato questo aumento di velocità, poiché il clima intorno alla regione del Polo Sud si riscalda, hanno detto i ricercatori.

I modelli sviluppati dal team, dalla Scripps Institution of Oceanography dell’Università della California, San Diego, dalla Woods Hole Oceanographic Institution, dall’Accademia cinese delle scienze e dall’Università della California, Riverside, mostrano che i venti in aumento danno energia ai vortici oceanici.

Secondo i ricercatori, i vortici sono movimenti circolari dell’acqua che vanno contro le correnti principali, facendole scorrere più velocemente.

Sia dalle osservazioni che dai modelli, scopriamo che il cambiamento di calore oceanico sta causando la significativa accelerazione della corrente oceanica rilevata negli ultimi decenni. Questa accelerazione … facilita lo scambio di proprietà, ad esempio di calore o carbonio, tra i bacini oceanici e crea l’opportunità per queste proprietà di aumentare nelle regioni subtropicali del sottosuolo.

La corrente circumpolare antartica è già tra le correnti oceaniche più forti del mondo ed è l’unica che circumnaviga il pianeta, secondo i ricercatori. Questa parte più calda dell’Oceano Antartico assorbe molto del calore che le attività umane stanno aggiungendo all’atmosfera terrestre, hanno detto i ricercatori. Di conseguenza, secondo i ricercatori, potrebbe influenzare il clima in altre parti del pianeta.

Il modello di riscaldamento dell’oceano è importante perché quando aumenta il gradiente, o la quantità di differenza di calore, tra acque calde e fredde, le correnti tra queste due masse accelerano.