Gusci di uova: possibili soluzioni per la rigenerazione ossea

Una nuova ricerca ha analizzato i gusci delle uova. E pare che in futuro sarà possibile agevolare la rigenerazion delle ossa nelle persone colpite da incidenti, tumori o che semplicemente hanno danni dovuti dall’invecchiamento.

La nuova scoperta

Lo studio è stato effettuato presso l’Università del Massachusetts a Lowell dove è stata posta in essere una innovativa tecnica che è in grado di riparare l’apparato osseo lesionato. 

I gusci delle uova vanno mischiati ad un composto a base di idrogel che crea una sorta di telaio in miniatura e permette alle ossa di ricrescere. Si tratta di un mezzo in grado di scatenare tutte le capacità rigenerative nell’organismo.

Per fare ciò le ossa vanno asportate dal corpo del paziente, immerse in questo composto e quindi messe in un incubatore

L’accelerazione alla guarigione: un passo innovativo per il futuro

Quando i gusci vengono aggiunti alla miscela di idrogel, le cellule ossee sono più stimolate alla crescita e all’indurimento.

La qual cosa comporta anche un’accelerazione della guarigione. Stando a Gulden Camci-Unal, ricercatrice che ha condotto lo studio, dal momento l’osso viene aiutato nella generazione da cellule prelevate dal paziente, la possibilità che il sistema immunitario dell’individuo possa non accettare l’incorporazione di un nuovo materiale è un rischio poco esistente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *