Fumo e alcool portano insonnia più del caffè

Una nuova ricerca pubblicata suggerisce che per dormire bene la notte, si dovrebbe ridurre il livello di fumo e alcool. Questi fanno più male del caffè prima di andare a letto. 

Lo studio: fumo e alcool non fanno dormire bene

Uno studio condotto da un ricercatore della Florida Atlantic University (FAU), si è concentrato sul consumo serale di alcol, caffeina e nicotina tra 785 afro-americani per un totale di 5.164 giorni.

I ricercatori hanno misurato il loro sonno corrispondente utilizzando sensori simili a quelli di un orologio da polso e le voci giornaliere dei partecipanti nei diari del sonno.

Gli autori dello studio osservano che, poiché la nicotina era la sostanza più comunemente usata che teneva le persone svegli la notte, era ancora un altro motivo per cui le persone abbandonavano questa abitudine malsana. Ciò include il fumo, lo svapo, l’immersione e tutti gli altri modi in cui la nicotina può essere ingerita.

Le soluzioni

Un dettaglio importante dello studio è che si è concentrato sugli afroamericani che non pensavano di avere problemi a dormire la notte e li ha seguiti attraverso diversi punti della loro routine quotidiana, dal risveglio per la scuola al risveglio per il lavoro.

I ricercatori hanno avvertito che il dosaggio, la sensibilità e la tolleranza non sono stati misurati e “possono svolgere un ruolo importante nell’associazione tra uso di caffeina e sonno”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *