Daniel Wellington, il marchio di orologi più amato dai giovani

Daniel Wellington il marchio svedese che ha spopolato nel mondo del commercio con i suoi orologi minimal ed eleganti continua a cavalcare l’onda del successo, vendendo soprattutto ad una generazione giovane.

Nel 2011, Filip Tysander fondò il marchio Daniel Wellington, lanciando dei modelli di orologi molto semplici, dai tratti minimalisti, puliti ed eleganti con solo 3 varianti di colori, nero, silver e gold rosè.

Grazie alla sua tecnica di vendita che ha sfruttato i canali social e in particolar modo, Instagram ha raggiunto cifre esorbitanti di vendita, parliamo di oltre 6 milioni di orologi venduti. Questa sua strategia digitale ha permesso a Filip di poter avere un successo immediato e soprattutto di avvicinare i giovani come suoi clienti primi.

Ormai dalla sede nel centro di Stoccolma sono nate in maniera capillare altre reti in quasi 25 paesi. Nel 2017, Daniel Wellington ha avuto la nomina di società privata con la più rapida crescita in Europa, grazie alla sua crescita triennale del 4,7%.

I vari modelli degli orologi Daniel Wellington

Il catalogo di orologi Daniel Wellington è sempre in fase di crescita e riesce a soddisfare i gusti di tutti.

Tutti gli orologi sono progettati in Svezia utilizzando un movimento al quarzo entry-level che realizza Myota (azienda giapponese) per Daniel Wellington. Infine, il tutto viene assemblato in Cina.

Esistono 3 tipi di modelli: classic petite, classic e dapper. Ma vediamo quali sono le caratteristiche di questi tre modelli.

Modello classic petite

Il primo modello, il classic petite è quello più elegante e raffinato dell’intera collezione di orologi Daniel Wellington. Il suo look è molto al passo con i tempi, molto giovanile nonostante le sue linee classiche e sofisticate. Questo modello riflette esattamente l’idea iniziale che il fondatore ha voluto imprimere sui suoi orologi.

Come ci suggerisce il nome del modello, si tratta di un orologio fine e piccolo, i suoi cinturini sono stati progettati con un profilo molto sottile che sorregge con eleganza un quadrante dalle forme morbide e rotondeggianti incorniciato da un sottile bordo.

Per quanto riguarda i colori abbiamo il classico bianco e nero che lo troviamo anche sullo sfondo del quadrante e per quanto riguarda gli altri materiali troviamo l’oro rosato e l’argento. Mentre, per i cinturini in pelle ci sono le varianti marrone chiaro, marrone, nero e bianco.

Insieme ai colori abbiamo citato anche i materiali utilizzati per i cinturini che sono pelle, maglia milanese e cinturino NATO.

Modello classic

Il modello classic ha la caratteristica di nominare i suoi diversi orologi con i nomi di varie città britanniche. Lo stile rimane sempre quello elegante e minimalista inconfondibile del marchio Daniel Wellington però con una variante più colorata per questo modello.

Gli orologi classic Oxford, Cambridge, Glasgow, Canterbury, Southampton, Warwick e Winchester hanno il cinturino NATO che gioca con linee e colori. Modello che si può adattare ad ogni tipo di occasiona, dalla più formale a quella più casual e sportiva. Grazie anche ai suoi cinturini intercambiabili potrete sbizzarrirvi e abbinare il vostro Daniel Wellington classic ad ogni outfit e occasione.

Il quadrante è molto sottile, solo 6 mm e si trova nelle varianti oro rosa e argento e oltre al cinturino NATO, il modello classic offre anche quello in pelle.

Modello dapper

Infine, il modello dapper offre una collezione molto raffinata ma con un tocco di freschezza che spezza la linea classica.

Tutti gli orologi della linea dapper hanno il cinturino in pelle, i bordi del quadrante sono sempre nelle due colorazioni silver e oro rosato, mentre lo sfondo del quadrante ha i numeri romani e l’indicatore di data e le lancette sono di un blu profondo che da quel tocco giovane all’orologio.

Anche questo modello si può adattare ad ogni tipo di occasione e abbigliamento, sicuramente con un Daniel Wellington al polso non passerete inosservati.