Consumare olio di pesce in gravidanza aiuta i bambini a sviluppare più concentrazione

I bambini nati da madri che hanno assunto olio di pesce durante la gravidanza hanno dimostrato di avere capacità di risoluzione dei problemi più rapide e una migliore concentrazione dell’attenzione all’età di 10 anni.

Primo studio a riguardo

Questo è il primo studio che esamina l’effetto a lungo termine dell’integrazione materna con olio di pesce e/o 5-MTHF ( acido folico ) sul funzionamento della rete dello stato di riposo (RSN) (questa è l’attività cerebrale “a riposo” quando una persona non è impegnati in un compito cognitivo o attivo) di bambini in età scolare ed è stato finanziato dall’Unione Europea.

I bambini sono stati valutati all’età di 10 anni utilizzando la scansione cerebrale rs-MRI specializzata per misurare l’RSN, insieme a test neuropsicologici. I risultati di tutti i gruppi sono stati quindi confrontati per le differenze.

I bambini nati da madri che assumevano l’ olio di pesce ricco di DHA in gravidanza hanno mostrato effetti benefici con una maggiore velocità di elaborazione nella risoluzione di problemi complessi e risultati migliori nei test di attenzione.

Cosa mostrano i risultati

I risultati dimostrano che la qualità dell’apporto nutritivo materno durante il periodo di rapido sviluppo precoce del cervello in gravidanza, ha un impatto duraturo sulla successiva funzione cerebrale in età scolare.

Pertanto, le donne prima e durante la gravidanza dovrebbero essere supportate nel raggiungimento di una dieta di buona qualità ed essere consigliate sul potenziale uso di integratori di olio di pesce.

Gli autori hanno sottolineato che sebbene la dimensione del campione fosse piccola, un gran numero di tecniche convalidate era stato utilizzato per valutare la loro ipotesi nello studio e i dati provenivano da una coorte ben consolidata (un gruppo che viene seguito a lungo termine). Hanno aggiunto che i risultati dovrebbero essere interpretati come dati preliminari e non possono essere considerati di applicazione generale, con la necessità di ulteriori ricerche.