Come sanificare e rendere sicuri gli ambienti lavorativi

Una delle tante novità che aziende e attività commerciali si sono trovati a dover affrontare in seguito all’emergenza legata alla diffusione del covid 19, sono sicuramente gli obblighi che bisogna rispettare in materia di sanificazione degli ambienti lavorativi.

Per permettere a operatori, dipendenti, visitatori e clienti di lavorare in tranquillità e accedere ai luoghi di lavoro è necessario infatti sanificare i luoghi dove queste attività vengono svolte.

Al fine di rendere sicuri i luoghi di lavoro e gli esercizi commerciali vanno fondamentalmente eseguite due operazioni: prima di tutto bisogna procedere alla pulizia per poi in un secondo momento effettuare, tramite strumenti professionali utilizzati da addetti adeguatamente formati, a distribuire un prodotto disinfettante che serve per uccidere batteri e virus presenti nell’ambiente. Il prodotto viene distribuito nell’ambiente tramite un processo che viene chiamato nebulizzazione.

Una volta terminato il trattamento bisogna areare gli ambienti disinfettati per un periodo di almeno 2 ore, terminato il quale l’attività risulterà essere disinfettare in base a quelle che sono le norme in materia. Per quanto riguarda invece la ripetizione del trattamento non esistono disposizioni specifiche in materia ma è facilmente che in certi ambienti (farmacia, palestre, supermercati, etc.) il trattamento andrebbe ripetuto con cadenza settimanale. In altre tipologie di ambienti invece potrebbe essere fatto ogni due settimane.

Una volta terminato il trattamento, l’azienda che l’avrà eseguito rilascerà un certificato che attesti l’attività eseguita: effettuare questi trattamenti è molto importante per salvaguardare la salute delle persone e, qualora non venissero eseguiti, si rischierebbe di incorrere in multe e sanzioni.

Molto utili e efficaci per sanificare persone e oggetti prima dell’accesso a aziende e attività commerciali sono anche i sistemi di sanificazione covid, ovvero strutture che vengono poste solitamente all’ingresso di un’azienda o di un negozio e attraverso cui le persone sono obbligate a passare: queste strutture possono avere forme diverse (box, archi, etc.) e permettono di igienizzare le persone e gli oggetti che passano sotto di essi.

Strutture di questo tipo sono molto utili sia perché permettono di igienizzare (tramite l’emissione di un liquido nebulizzato) in modo automatico un numero ampio di persone (che possono variare dalle 200 alle 300 persone all’ora), sia perché salvaguardano la salute e la diffusione del covid 19 di addetti ai lavori, clienti e visitatori all’interno di aziende e punti vendita. Il fatto che eseguano queste attività in modo automatico garantisce una maggiore efficienza e riduce al massimo le attività manuali e il personale necessario per effettuarle in altro modo.

Alcune di queste strutture, quelle tecnologicamente più avanzate, hanno al loro interno anche dei misuratori di febbre che viene rilevata prima del passaggio all’interno della struttura: per quanto riguarda i costi variano a seconda delle aziende che le producono e al livello tecnologico che hanno. Si possono comunque tranquillamente trovare soluzioni adeguate anche per budget non elevati.

Insieme alla sanificazione dei negozi e all’utilizzo dei sistemi di sanificazione bisogna comunque sempre seguire anche altre regole e procedure: le mascherine quindi vanno sempre indossate così come le visiere protettive da parte di operatori specializzati quali ad esempio medici, dentisti e infermieri. All’interno di aziende e negozi, anche se è stata effettuata la sanificazione e sono presenti sistemi di sanificazione, devono essere sempre presenti liquidi e gel disinfettati così come guanti e mascherine.

Per quanto riguarda le procedure relative ai comportamenti da adottare è sempre necessario attenersi alle regole che ormai da mesi vengono seguite quali distanziamento sociale di almeno un metro, evitare assembramenti, lavarsi spesso le mani e la faccia e tante altre attività che possono tutelare la salute nostra e delle altre persone.