Come il corpo umano rileva la sensazione di prurito

Alcuni ricercatori hanno scoperto in che modo i neuroni nel midollo spinale aiutano a trasmettere i segnali di prurito al cervello.

Il punto di vista dei ricercatori

L’asporto è che questa sensazione di prurito meccanico è distinta dalle altre forme di tocco e ha questo percorso specializzato all’interno del midollo spinale”, afferma il professor Martyn Goulding, titolare della sedia Frederick W. e Joanna J. Mitchell e autore senior del nuovo lavoro.

Goulding e i suoi colleghi avevano precedentemente scoperto una serie di neuroni inibitori nel midollo spinale che agiscono come freni cellulari, mantenendo il percorso di prurito meccanico nel midollo spinale per la maggior parte del tempo.

Senza questi neuroni, che producono il neurotrasmettitore neuropeptide Y (NPY), la via del prurito meccanico è costantemente attiva, causando prurito cronico.

Ciò che i ricercatori non sapevano era come il segnale di prurito, che in circostanze normali viene soppresso dai neuroni NPY, viene trasmesso al cervello per registrare la sensazione di prurito.

La scoperta

David Acton, un ricercatore post-dottorato nel laboratorio di Goulding, ha ipotizzato che quando mancano i neuroni inibitori dell’NPY. I neuroni nel midollo spinale che normalmente trasmettono il tocco leggero iniziano ad agire come un acceleratore bloccato nella posizione “on”.

“Elaborando meccanismi con cui viene segnalato il prurito meccanico in circostanze normali, potremmo quindi essere in grado di affrontare ciò che accade nel prurito cronico“. Almeno questo afferma Acton.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *