Attrezzare il bagno per parente con difficoltà motorie: come fare e soluzioni in commercio

Una persona disabile o un anziano con difficoltà motorie possono avere molti problemi a muoversi all’interno di un bagno tradizionale, in quanto sprovvisto di quelle misure minime necessarie per renderlo accessibile. Bisogna attrezzare il bagno affinché il parente disabile possa muoversi liberamente e con sicurezza al suo interno. Ci sono delle normative che regolano la progettazione del bagno per disabili nel pubblico e nel privato e che, includono delle indicazioni specifiche per ciò che riguarda misure, dimensioni e distanze.

Misure bagno accessibile per disabili

Le misure e le indicazioni che stiamo per darti, sono valide sia in caso di modifica del bagno, che in caso di nuova realizzazione. Un bagno accessibile deve misurare minimo 180x180cm, se al suo interno è presente la doccia e 140x180cm in caso non ci sia. Si tratta di misure che assicurano libertà di movimento. La larghezza minima dei corridoi e dei passaggi che conducono al bagno è di 150 cm; la porta di accesso deve essere di tipo battete e apribile verso l’esterno, avere luce minima di 85 cm ed essere dotata di maniglia o maniglione a un’altezza di 80 cm da terra. La pavimentazione deve essere antiscivolo e i rubinetti a leva o con sensore. È necessario uno spazio di manovra per accostarsi e trasferirsi lateralmente dalla sedia a rotelle al WC e bidet pari a 100 cm,  misurati dall’asse del sanitario. Bidet e WC devono essere di tipo sospeso e avere una distanza dalla parte di almeno 40 cm. Nel caso sia maggiore, bisogna posizionare maniglioni che aiutano il trasferimento dalla sedia a rotelle. Lo spazio di manovra per l’accostamento frontale al lavabo deve essere di minimo 80 cm, considerando il bordo anteriore del lavabo. Lo spazio necessario all’accostamento frontale della sedia a rotelle al lavabo, preferibilmente sospeso, deve essere minimo di 80 cm misurati dal bordo anteriore del lavabo. Lo spazio minimo per l’accostamento alla vasca è di 140 cm in lunghezza con profondità minima di 80 cm. Se oltre alla vasca, nel bagno è presente anche la doccia, questa dovrà avere profondità minima di 80 cm, dotata di sedile ribaltabile e piatto filo pavimento. 

Come rendere accessibile un bagno già esistente

È possibile acquistare sanitarivasche e docce per anziani e disabili, prodotti su misura e a norma come le soluzioni bagno di Vasche Docce, per trasformarlo in un ambiente sicuro e accessibile. Apportando alcune modifiche e sostituendo i vecchi sanitari con soluzioni ad hoc, sarà possibile ottenere un risultato efficace.

Spazio di manovra

Bisogna considerare che l’ingombro medio di una sedia a rotelle è tra i 70 e 75 cm, ipotizzando la rotazione, si arriva a 150 cm. Per cui, durante la riorganizzazione del bagno, bisogna considerare una circonferenza libera di questa misura.

Pavimento

È importante installare un pavimento antiscivolo. In commercio sono presenti rivestimenti e piastrelle apposite, dotate di vari gradi di aderenza.

WC

Non è necessario sostituire il WC, basta adattarlo alle esigenze, installando un alzawater, uno strumento che aiuta la persona con difficoltà motorie ad alzarsi e sedersi sul wc. Si trovano di vari tipi, manuali e motorizzati.

Maniglioni

Prevedere l’installazione di maniglioni da fissare lungo le pareti e all’interno della vasca o della doccia, serviranno per dare appoggio e sostegno alla persona disabile e aiutarla negli spostamenti.

Vasca

La vasca tradizionale può essere adattata con un taglio e l’installazione di una porta laterale, tuttavia, potrebbe non convenire. È consigliabile acquistare una vasca con sportello per anziani e disabili, dotata di sedile e di tutti gli accessori utili  per migliorare l’esperienza del bagno.

Doccia

Se la doccia è troppo piccola, dovrà essere sostituita con un modello di box doccia per disabili con piatto a filo pavimento e seduta.  Se, invece, si vuole mantenere la vecchia doccia, bisognerà sostituire il piatto eliminando le barriere architettoniche, installare dei maniglioni di appoggio e posizionare una seduta al suo interno.