Assistere alla violenza domestica causa disturbi mentali ai bambini, lo studio

Assistere alla violenza tra i tuoi genitori è traumatico quando accade, ma un nuovo studio rileva che il trauma può aumentare il rischio di depressione e altri problemi di salute mentale.

Lo studio ha incluso più di 17.700 adulti canadesi che hanno preso parte a un’indagine nazionale sulla salute mentale. Di questi intervistati, 326 hanno affermato di aver assistito alla violenza domestica dei genitori più di 10 volte prima dei 16 anni, che è stata definita cronica.

Tra coloro che sono stati esposti alla violenza domestica cronica dei genitori durante l’infanzia, il 22,5% ha avuto una depressione maggiore ad un certo punto della propria vita, il 15% ha avuto un disturbo d’ansia e quasi il 27% ha avuto un disturbo da abuso di sostanze. In confronto, i tassi tra le persone senza precedenti di violenza tra i genitori erano rispettivamente del 9%, 7% e 19%.

I risultati sottolineano il rischio di esiti negativi a lungo termine della violenza domestica cronica per i bambini, anche quando i bambini stessi non subiscono abusi.

Molti bambini che sono esposti alla violenza domestica dei loro genitori rimangono costantemente vigili e perennemente ansiosi, timorosi che qualsiasi il conflitto può degenerare in aggressione. Pertanto, non sorprende che decenni dopo, quando sono adulti, quelli con una storia di [violenza domestica dei genitori] hanno un’elevata prevalenza di disturbi d’ansia .

“La nostra analisi ha indicato che il supporto sociale era un fattore importante”, scrivono i ricercatori. “Tra coloro che avevano subito [violenza domestica dei genitori], quelli che avevano più supporto sociale avevano probabilità molto più elevate di essere in ottima salute mentale”.