Vaccinoncontro la diarrea: esperimenti ben riusciti sulle cavie

Un vaccino sperimentale aiuta a proteggere le scimmie dai batteri che causano la diarrea. Si  tratta di batteri che colpiscono milioni di bambini in tutto il mondo, riferiscono i ricercatori.

Combattere la diarrea col vaccino

La gastroenterite batterica – un problema digestivo associato alla malnutrizione tra milioni di bambini di età inferiore ai 5 anni ogni anno nei paesi in via di sviluppo – può essere causata dai batteri Campylobacter.

Le infezioni ripetute possono arrestare la crescita e compromettere lo sviluppo del cervello.

Lo sviluppo di un vaccino efficace contro Campylobacter potrebbe aiutare a migliorare la salute delle persone che sono regolarmente esposte ai batteri a causa della scarsa igiene, secondo i ricercatori. Il vaccino sperimentale utilizza batteri che sono stati inattivati ​​da un approccio a base di perossido di idrogeno chiamato tecnologia HydroVax.

Per lo studio, i ricercatori lo hanno testato su diversi ceppi di Campylobacter nelle scimmie rhesus e hanno scoperto che era efficace all’83% nel prevenire la diarrea associata a Campylobacter.

Lo sviluppo dell’esperimento

La speranza è di andare avanti negli studi clinici perché questo è un grosso problema in tutto il mondo. Coordinatore della ricerca è Mark Slifka, professore alla Oregon Health and Science University (OHSU), a Portland.

Non ci sono stati effetti collaterali dannosi nelle scimmie o nei topi che hanno ricevuto il vaccino, hanno osservato gli autori dello studio. Gli studi hanno dimostrato che questi batteri sono responsabili di un grande smacco economico in campo farmaceutico. Oltre che aiutare i bambini si possono dunque correggere anche gli sperperi di fondi e finanze. Perciò lo studio presto passerà a testare l’efficacia  sugli umani.