Trovate nuove specie di alberi nella foresta amazzonica

Uno strano albero trovato nel Parco Nazionale del Manu in Perù nel 1973 è un nuovo genere e specie della piccola famiglia di piante principalmente neotropicali Picramniacea , secondo una nuova ricerca.

La nuova specie di albero, denominata Aenigmanu alvareziae , è alta circa 6 m (20 piedi), con piccoli frutti arancioni a forma di lanterne di carta.

La pianta misteriosa è rimasta nell’erbario del Field Museum per anni, ma il dottor Foster e i suoi colleghi non se ne sono dimenticati. Nel nuovo studio, hanno analizzato il DNA di Aenigmanu alvareziae utilizzando campioni secchi e freschi.

L’analisi ha rivelato che i parenti più stretti della pianta erano nella famiglia delle Picramniaceae, il che era un grosso problema per i botanici perché non assomigliava per niente ai suoi parenti più stretti, almeno a prima vista.

Guardando più da vicino la struttura dei piccoli fiorellini ha davvero alcune somiglianze ma dati i suoi caratteri generali, nessuno l’avrebbe messo in quella famiglia

Ottenere finalmente una classificazione scientifica per Aenigmanu alvareziae potrebbe in definitiva aiutare a proteggere la foresta pluviale amazzonica dalla deforestazione e dai cambiamenti climatici. Le piante sono poco studiate in generale. Soprattutto piante della foresta tropicale. Soprattutto piante amazzoniche. E in particolare le piante nell’alta Amazzonia

Per comprendere i cambiamenti in atto ai tropici, per proteggere ciò che rimane e per ripristinare le aree che sono state spazzate via, le piante sono il fondamento di tutto ciò che vive lì e il più importante da studiare. Dare loro nomi univoci è il modo migliore per organizzare le informazioni su di loro e richiamare l’attenzione su di loro.

Una singola specie rara potrebbe non essere di per sé importante per un ecosistema, ma collettivamente ci dicono cosa sta succedendo là fuori.