Soccorso stradale, ecco i migliori consigli da seguire nella scelta

È una situazione in cui un po’ tutti, purtroppo, ci siamo trovati da affrontare. Un incidente in strada, in effetti, è sempre una cosa piuttosto fastidiosa: tralasciando ovviamente tutte quelle occasioni in cui la propria incolumità è a rischio, ci sono tanti altri casi in cui la vettura può essere oggetto di malfunzionamenti, anche quando si è lontani da casa.

Ebbene, in queste situazioni, è fondamentale affidarsi a un servizio di soccorso stradale che sia affidabile ed efficace. Nella scelta, dando un’occhiata su https://www.rsvn.it/incontri-trans-siracusa/, si può intuire quanto sia importante informarsi in modo preventivo sulle caratteristiche peculiari di tale servizio.

In effetti, a maggior ragione prima di cominciare un viaggio particolarmente lungo, è fondamentale essere pronti per affrontare ogni tipo di situazione e problematica quando si gira in auto. Altrimenti, poi, è necessario pensare a mille cose in una situazione di per sé già molto complicata come quella di un sinistro stradale.

Assistenza stradale e carro attrezzi

È abbastanza facile intuire come, nel momento in cui si parla di soccorso stradale, si fa riferimento al fatto di poter usufruire il servizio di traino delle vetture, sia qualora si dovesse essere verificato un incidente, sia nel caso in cui la propria auto fosse stata oggetto di un guasto. In questi casi, si suole parlare più che altro di servizio di carro attrezzi.

Non c’è un costo ben definito, dal momento che la spesa dell’assistenza stradale con il carro attrezzi deve essere oggetto di una specifica valutazione, che spesso e volentieri prende in considerazione la distanza. Non solo, dal momento che in alcuni casi il servizio di carro attrezzi viene proposto solamente in una zona ben determinata.

Il carro attrezzi serve per effettuare il traino della vettura piuttosto che della moto, portando il mezzo verso l’autofficina più vicina. Altrimenti, si può portare la vettura incidentata verso l’officina che viene indicata da parte del proprietario del mezzo.

Rimborso dei costi

Esistono diverse polizze assicurative tra cui è possibile scegliere, ma si può anche optare per l’inserimento di alcune particolari opzioni nei vari contratti di assicurazione della propria vettura. È abbastanza facile intuire come ci siano delle spese da sopportare, visto che il prezzo del carro attrezzi è legato a una serie di fattori differenti.

Infatti, sui costi di un simile servizio può certamente incidere l’intervento svolto in orario notturno oppure diurno, così come la distanza che si deve percorrere per trainare la vettura, ma anche il fatto di aver fatto l’incidente o aver subito il guasto nel bel mezzo di un’autostrada piuttosto che di un’arteria ordinaria. A incidere sul prezzo finale del carro attrezzi è senz’altro anche la massa totale della vettura e il recupero, qualora dovesse essere effettuato usufruendo di mezzi speciali.

Come si può facilmente intuire, più il centro di assistenza stradale è vicino alla zona dell’incidente e minori saranno le spese da affrontare. Stesso discorso per quanto riguarda tutte quelle operazioni di recupero che vengono svolte nelle ore diurne, piuttosto che presso strade ordinarie o con vetture che hanno una massa complessiva che non va oltre i 2500 chilogrammi.

Un aumento della tariffa può essere previsto anche nel caso in cui si debba effettuare un recupero piuttosto complicato e difficile. È il caso, ad esempio, di una vettura incidentata che è finita fuori strada e si deve usare un mezzo speciale per rimuoverla da quel punto. In ogni caso, per chi volesse avere le idee più chiare in merito al prezzo da sostenere per la chiamata del carro attrezzi, può evidentemente fare riferimento alle tabelle dell’ACI. Il costo per il soccorso stradale si aggira intorno a 116,90 euro per un intervento di giorno ed è pari a 140,20 euro per un’operazione durante le ore notturne.