Sin da piccoli i cani capiscono quando gli parliamo

Se hai mai sentito che il tuo cane sembra “prenderti” in un modo speciale, avresti ragione. I cuccioli di cane hanno un’attitudine a comprendere i gesti umani che non si vede nei loro parenti più stretti, i lupi , anche quando i cuccioli di lupo vengono allevati dagli umani, secondo un nuovo studio.

I cuccioli di cane nascono con un talento per leggere i gesti umani, come indicare il cibo, anche senza un addestramento specifico. I cuccioli di lupo, invece, non seguono i gesti umani più di quanto ci si aspetterebbe per caso.

I cani nascono con questa capacità innata di capire che stiamo comunicando con loro e stiamo cercando di collaborare con loro.

Per lo studio, i ricercatori hanno confrontato le capacità cognitive di 44 cani e 37 cuccioli di lupo di età compresa tra 5 e 18 settimane. I cuccioli di lupo, nati e cresciuti al Wildlife Science Center di Stacy, Minnesota, hanno avuto un contatto umano quasi costante a partire da poco dopo la nascita: i loro custodi umani hanno trascorso la maggior parte della giornata con i cuccioli di lupo, li hanno nutriti a mano e hanno dormito con loro di notte.

In un test cognitivo, i ricercatori hanno nascosto il cibo in una delle due ciotole, quindi hanno indicato e guardato la ciotola con il cibo, o hanno posizionato un blocco accanto ad essa, per dare ai cuccioli un indizio su dove si trovava il cibo.

I cuccioli di cane avevano il doppio delle probabilità di cogliere i segnali umani, andando direttamente nella ciotola con il cibo, rispetto ai cuccioli di lupo. E molti dei cuccioli di cane hanno seguito lo spunto al primo tentativo, senza alcun addestramento specifico.

I risultati supportano l'”ipotesi dell’addomesticamento”, o la teoria secondo cui gli antenati dei lupi dei cani sono stati selezionati per la loro cordialità e attrazione per gli umani