Scoperto nuovo dinosauro a becco d’anatra

Il cranio più completo di un dinosauro dal becco d’anatra proveniente dal Big Bend National Park, in Texas, è stato scoperto e catalogato come un nuovo genere. Il suo nome sarà Aquilarhinus palimentus. Questo dinosauro è stato chiamato per il suo naso aquilino e l’ampia mascella inferiore, a forma di due cazzuole affiancate.

Una ricerca durata quasi 40 anni

Negli anni ’80, il professor Tom Lehman (allora studente del Master) della Texas Tech University stava conducendo ricerche sugli strati rocciosi a Rattle Snake Mountain. All’epoca scoprì ossa di dinosauro con forme particolari. Dopo una serie di esami, negli anni ’90 lo studio ha rilevato una cresta nasale ad arco che si pensava fosse distintiva del gryposaurus adrosauro.

Invece da recenti analisi è emerso che l’esemplare era più primitivo rispetto al già noto Gryposaurus e dei due principali gruppi di dinosauri dal becco d’anatra.

La soddisfazione dei ricercatori

Questo nuovo animale è uno degli hadrosauridi più primitivi conosciuti. Essp può quindi aiutarci a capire come e perché si sono evoluti gli ornamenti sulle loro teste, così come il gruppo inizialmente si è evoluto e migrato“, afferma l’autore principale Dr Albert Prieto-Márquez dall’Institut Català de Paleontologia Miquel Crusafont, a Barcellona. “La sua esistenza aggiunge un’altra prova alla crescente ipotesi che lo sviluppo dei dinosauri abbia avuto inizio nella zona sudorientale degli Stati Uniti”.

I dinosauri a becco d’anatra, noti anche come hadrosauridi, erano i dinosauri erbivori più comuni alla fine dell’era mesozoica. Essi avevano tutti un muso simile a quello dei pennuti.