Scoperta nuova specie di cipolla in India

Un team di ricercatori ha descritto una nuova specie del genere Allium proveniente dalla regione himalayana dell’Uttarakhand in India.

Allium è uno dei generi più grandi delle Amaryllidaceae , una famiglia di piante erbacee, principalmente perenni e bulbose.

Il genere conta circa 1.100 specie distribuite in tutto il mondo, tra cui cipolla, aglio, scalogno, scalogno ed erba cipollina, e si trova naturalmente nelle stagioni secche nell’emisfero settentrionale e in Sudafrica.

Il principale centro di evoluzione del genere si estende attraverso la regione biogeografica irano-turanica e il bacino del Mediterraneo e il Nord America occidentale sono considerati i centri secondari di diversità.

L’ Allium indiano comprende oltre 10 sottogeneri, 22 sezioni e da 35 a 40 specie, escluse quelle coltivate, distribuite in diverse aree ecogeografiche delle regioni temperate e alpine dell’Himalaya, accomunate da molte specie di origine cinese.

La regione indiana dell’Himalaya ha due distinti centri di diversità di Allium , l’Himalaya occidentale (oltre l’85% della diversità totale) e l’Himalaya orientale (6%), che copre la regione alpino-subtemperata.

La specie appena identificata, denominata Allium negianum , è limitata alla regione dell’Himalaya occidentale.

Cresce nella regione di Malari della valle di Niti nel distretto di Chamoli e nella valle del Dharma del distretto di Pithoragarh, Uttarakhand, India.

Sebbene nuova per la scienza, la nuova specie è nota da tempo alle comunità locali. “Abbiamo sentito parlare di phran , jambu , sakua , sungdung e kacho – diversi nomi locali per condire le cipolle”, hanno detto gli scienziati.

Secondo la gente del posto, quella della valle del Niti era particolarmente buona, considerata addirittura la migliore sul mercato. Finora conosciuto solo dalla regione occidentale dell’Himalaya, Allium negianum potrebbe essere minacciato da parte di persone che cercano di assaggiarlo.