Scienziati auspicano di sostituire il burro con le larve di mosche

Gli Scienziati all’Università di Gand in Belgio stanno sperimentando il grasso di larva per sostituire il burro in cialde, torte e biscotti. Secondo il loro punto di vista, l’uso di grasso dagli insetti è più sostenibile dei prodotti caseari.

Una sostituzione “disgustosa”

I ricercatori immergono le larve di mosca soldato nera in una ciotola d’acqua. Poi, le mettono in un frullatore per creare una crema liscia grigiastra. A questo punto usano una centrifuga da cucina per separare il burro di insetti.

Ci sono molte cose positive sull’uso degli ingredienti degli insetti, secondo quanto dichiarato da Daylan Tzompa Sosa. Per il supervisore della ricerca si tratta di una trovata geniale.

Per la scienza sono più sostenibili perché [gli insetti] usano meno terra [rispetto ai bovini], sono più efficienti nel convertire i mangimi. Inoltre usano anche meno acqua per produrre burro. Tzompa Sosa ha già provato una torta di burro di insetti.

Non c’è differenza di sapori?

Secondo i ricercatori, i consumatori non notano alcuna differenza quando un quarto del burro di latte in una torta viene sostituito con grasso di larva. Tuttavia, segnalano un gusto insolito quando arriva a metà della fetta e dicono che non vorrebbero comprare la torta.

Il cibo per insetti ha alti livelli di proteine, vitamine, fibre e minerali e gli scienziati di altre parti d’Europa lo considerano un’alternativa più ecologica ed economica ad altri tipi di prodotti animali.