Parquet su misura in scale e gradini di case con pavimenti in legno

Alcuni produttori di parquet offrono tra i loro servizi anche la costruzione e posa di coperture per scale e gradini su misura usando parquet massello in rovere o plance prefinite della stessa finitura e colore del pavimento in legno del resto dei pavimenti.

In questo articolo daremo alcune informazioni basilari su come si possa rivestire in legno una serie di gradini o l’intera scala, comprese le vele e i cosiddetti “piè di oca”, che altro non sono che i gradini a girare di 180 gradi quando la scala non è rettilinea.

Tra i tanti produttori che realizzano le scale in parquet su misura e ne offrono anche direttamente la posa citiamo Parquet Sartoriale, che concede a ogni cliente la possibilità di personalizzare a piacere sia il pavimento in legno che le scale e la loro copertura in legno.

Cosa chiedere per avere la propria scala in legno rivestita di parquet

Molti clienti chiedono di poter rivestire i gradini di casa con lo stesso legno di cui hanno chiesto la fornitura per la copertura del pavimento di casa. Nulla di più semplice: basta chiedere un sopralluogo per prendere le misure e capire come si preferisca coprire la propria scala.

Sarà così possibile scegliere non solo il colore del rovere o la finitura del parquet, ma soprattutto la tecnica costruttiva dei gradini in legno. Le scale possono essere coperte sia con rovere massello che con plance prefinite in rovere, e questo dipende molto da come si intende ottenere il risultato finale.

Tipi di scale con gradini in parquet

La grande suddivisione delle scale in legno non autoportanti (queste appartegnono ad una categoria di produzione industrializzata o comunque facenti uso di massello lamellare e non di legno personalizzato) è tra gradini rivestiti in legno solo pedata o con copertura ad alzata e pedata, che fa apparire il risultato finale come un tappeto di legno srotolato su tutta la scala senza soluzione di continuità.

Poi, a seconda che la scala sia composta di soli gradini dritti o che giri su sè stessa con curve e pianerottoli in legno da raccordare alla scala oppure che abbia dei gradini a vela, sarà cura del professionista disegnare, in accordo col cliente, il sistema che armonizzi meglio il legno scelto con la struttura portante da rivestire con il parquet.

Una volta scelta la tipologia di copertura sarà da decidere se l’angolo di ogni gradino sul lato a vista sia da bordare con un torello sporgente, o se lo si voglia semplicemente a spigolo stondato per una copertura in legno senza bordature.

Il torello altro non è che la parte sporgente frontale e laterale dove la scala non sia compresa tra due muri. In tal caso il torello può essere semplice (alto poco più di 15/20 mm) oppure raddoppiato (fino a 40 mm se lo si desidera, per dare la sensazione che ogni pedata sia formata da plance di massello di tutto spessore). Questa seconda soluzione è sicuramente meno leggera come stile, ma ricorda le scale classiche ottenute con una tecnica che fa comunque risparmiare molto denaro ai clienti senza per questo dover rinunciare alla solidità e alla durata nel tempo della costruzione.

Nelle foto che vi mostriamo è visibile come gli incastri delle plance in rovere, ottenute con apposite fresature e incollaggi a caldo con successiva chiodatura, permettano di realizzare scale in legno robuste e durature, con un costo che in certi casi dimezza quelli di una scala in legno lamellare.

Altra tecnica realizzativa per coprire le scale con il legno è usare massello di rovere o di altre essenze. In tal  caso si può sempre usare un massello da 15mm per minimizzare i costi, oppure del legno a tutto spessore (fino anche a 45/50 mm di massello in legno), ma questo potrebbe nel tempo ridurre la stabilità delle pedate e delle alzate in legno per via della difficoltà a stabilizzare legno massello di tale spessore. Per questo, a livello industriale, si preferisce usare del lamellare di essenza in legno che fornisce un effetto compatto e coerente (anche se sembrerà sempre meno “vero legno” di un rivestimento ottenuto con le maxi plance dello stesso rovere usato per il pavimento della casa).

Come viene realizzata e posata una scala su misura in parquet

Venendo al lato realizzativo della scala, la soluzione migliore è realizzare ogni gradino in parquet prefinito e pronto solo da rettificare sul posto durante la posa, che avverrà per incollaggio. In tal caso saranno eseguite sul posto solamente le finiture, come la stuccatura delle fughe e il montaggio di un eventuale battiscopa.

Infine c’è la possibilità di ricoprire la passamaneria e i cordoli del parapetto con stesso legno del pavimento: in tal caso di può fare un corrimano stretto e snello oppure bordare e rivestire l’intera struttura in muratura che regge la scala al centro.

Una importante precisazione in merito alla copertura in legno delle scale è quella inerente la pedata, che può essere realizzata sommando due o più plance del pavimento oppure in una unica tratta di una plancia prodotta appositamente per un gradino che non mostra punti di giunzione tra diverse plance.

Ultima finitura spesso richiesta è la bordatura del lato a vista non frontale: spesso è bello avere gradini con torelli sporgenti e la bordatura laterale a filo con la scala e il muro. In tal caso si può far uso di malelle di 4 mm o meno di spessore, come mostrato nelle seguenti foto, per seguire la costruzione della scala senza appesantirla con pesanti torelli sporgenti laterali.