Oasis si riuniscono per concerto di beneficenza?

Liam Gallagher vuole che il gruppo degli Oasis si riunisca per un concerto di beneficenza contro il Coronavirus, una volta terminata la pandemia.

L’invito di Liam

L’ ex frontman della band ha invitato suo fratello Noel a seppellire l’ascia di guerra e mettere da parte i loro alterchi trascorsi per aiutare i bisognosi.

Lo ha fatto su Twitter giovedì sera, 19 marzo. Il 47enne ha detto che è giunta l’ora di riunire i ragazzi, è passato troppo tempo.

Ma non è solo al fratello maggiore che Liam chiede una mano con il suo concerto di beneficenza proposto. Anzi vuole ottenerenla partecipazione di tutta una serie di leggende della musica nella line-up – anche le Cheeky Girls.

Come risponderanno gli ex Oasis?

Finora, non ci sono state risposte da Noel, Paul, The Smiths o persino dalle Cheeky Girls – che neanche Liam sembrava prendere in considerazione.

Liam ha fatto appello al discorso del primo ministro britannico Boris Johnson per il quale, potrebbe esserci luce alla fine di questo tunnel particolarmente buio. Se imparassimo a gestire la situazione, ricorda Liam, potremmo uscirne in soli tre mesi. Però tutti dobbiamo la nostra parte. Per cui alla fine di tutto sarebbe giusto festeggiare con un concerto. E i fan sperano che gli ex membri degli Oasis accettino la proposta di Liam.