Non è mai troppo tardi per imparare l’inglese

Le ragioni che spingono anche gli adulti a studiare una lingua straniera sono tante e tendono a moltiplicarsi quando la lingua in questione è l’inglese: ormai quasi una sorta di esperanto universale, l’inglese è oggigiorno uno strumento di comunicazione indispensabile, sia quando ci si muove nel mondo che quando semplicemente si naviga nel web.

Spesso la si studia da bambini a scuola, ma a volte si rende necessario ricominciarne l’apprendimento da adulti o addirittura mettersi sui libri partendo da un livello di conoscenza 0. Perché un adulto dovrebbe volere o dovere imparare l’inglese? Ad esempio, per poter puntare ad opportunità lavorative migliori, entrando a far parte di aziende multinazionali o trasferendosi in sedi aziendali estere.

Oppure, per integrare nella sua famiglia nuovi membri stranieri o semplicemente non essere a disagio quando deve andare a trovare un figlio, un nipote o un amico che vive altrove nel mondo.  Insomma, certamente i perché sono molteplici, ma c’è un’altra domanda fondamentale alla quale rispondere: è vero quando si dice che non è mai troppo tardi per imparare l’inglese?

E soprattutto, come si può imparare efficacemente una nuova lingua da adulti?

È possibile imparare l’inglese da adulti?

Se è vero che i bambini sono più ricettivi e predisposti ad immagazzinare nuovi concetti, è altrettanto vero che anche da adulti si può senza ombra di dubbio apprendere con efficacia l’inglese ed arrivare a ottimi livelli di padronanza della lingua.

Anzi, oltre ad avere una maggiore esperienza ed una più elevata capacità di concentrazione, gli adulti possono contare nel loro percorso di studio anche su una disciplina più forte e su un livello di motivazione spesso molto più alto di quello dei bimbi sui banchi di scuola.

Inoltre è importante sottolineare come dedicarsi allo studio di nuovi argomenti e sfidare sé stessi sia un ottimo modo per mantenere allenato l’organo più importante di tutti: il cervello. Questo può avere effetti incredibilmente benefici sulla salute generale, prevenendo addirittura alcune malattie tipiche dell’invecchiamento.

Come si può imparare l’inglese da adulti?

Per imparare con successo l’inglese in età adulta si possono adottare diverse strategie valide e tutte adeguabili al proprio livello di partenza, alle proprie modalità di apprendimento favorite ed al proprio stile di vita.

Frequentare un corso di inglese

Innanzitutto, la tattica migliore è certamente quella di frequentare un corso di lingua: questo permette di essere seguiti da un insegnante professionista ed esperto nelle migliori tecniche di apprendimento.

Prendere parte a classi condivise e tornare sui libri ha numerosi vantaggi: è possibile ad esempio impostare un percorso di studio personalizzato in base al proprio livello iniziale, confrontarsi con altri adulti altrettanto motivati ad imparare il nuovo linguaggio, conversare attivamente ed essere costantemente corretti dall’insegnante sugli errori più comuni per non rischiare di cronicizzarli.

Sono molti gli individui che scelgono questa strada, optando per una tra le numerose alternative presenti sia nel mondo online che offline. Esplorando il web è facile infatti reperire infiniti modi per iniziare il proprio percorso di apprendimento: che si tratti di corsi di inglese a Roma per adulti oppure di corsi di lingua per principianti a Verona, o ancora di classi online con insegnanti madrelingua. L’importante è partire con il giusto entusiasmo, per intraprendere una strada che porti verso grandi soddisfazioni.

Guardare film e serie TV in lingua originale

Divertirsi durante l’apprendimento dell’inglese è fondamentale, per non perdere in poco tempo la voglia di studiare. Uno dei metodi favoriti di molti, sia come unico approccio alla lingua che come supporto alla frequentazione di un corso specifico, è l’abitudine di guardare film e serie TV in inglese, per una full immersion nella lingua più viva.

È possibile guardare o riguardare i propri film preferiti in inglese, fare scorpacciate delle serie migliori sul mercato o anche perché no lasciarsi andare a qualche cartone animato di qualità, per uno studio davvero coinvolgente ed immersivo.

L’ideale è partire guardando film sottotitolati, meglio se comunque in inglese, per poi passare ad una visione basata solamente sull’ascolto delle voci originali dei protagonisti, supportata dalle immagini spesso sufficientemente esplicative.

Leggere, leggere, leggere

Se si è più avvezzi alla lettura di un buon libro, ci si può procurare qualche lettura in lingua inglese da tenere sul comodino e da sfogliare ogni volta che si può. Leggere in inglese aiuta molto ad arricchire il vocabolario, imparando nuovi termini ogni giorno, nonché a capire la corretta grafia di alcune parole.

Un’ottima tattica è quella di annotare su un taccuino tutte le parole che si imparano e sforzarsi di utilizzarle per formulare nuove frasi in diversi contesti: un modo eccellente per capirle davvero e memorizzarle. Podcasts ed audiolibri infine possono essere un supporto incredibile per il miglioramento della pronuncia.

Viaggiare senza confini

Cosa c’è di meglio che unire l’utile al dilettevole ed imparare l’inglese magari durante un periodo all’estero oppure grazie ad un lungo viaggio oltreoceano? Oltre a permettere di immergersi totalmente in una vita quotidiana tradotta in un’altra lingua, viaggiare consente anche di fare nuove amicizie internazionali.

Avere un amico madrelingua inglese con cui chiacchierare al telefono o scambiarsi messaggi sullo smartphone può essere decisivo per incrementare il proprio livello di conoscenza della lingua.

Insomma, le opportunità di apprendimento sono pressoché infinite: per imparare l’inglese, anche da adulti, l’importante è volerlo davvero, e soprattutto avere la giusta voglia di mettersi in gioco. È solo sbagliando e riprovando che si può migliorare davvero, e lo studio di una lingua diversa dalla propria non fa eccezione a questa regola universale.