Materasso in schiuma: rivoluzione del riposo

Scegliere il proprio materasso non è mai un compito semplice. Non è sufficiente sapere di aver bisogno di un materasso matrimoniale, occorre sapere molto di più. Innanzitutto è importante conoscere qual è il materiale giusto, quello che permetterà poi un buon riposo.

Il materiale del materasso, in effetti gioca un ruolo veramente fondamentale nel garantire un sonno di qualità alla persona che vi riposerà sopra. Il materasso in schiuma è sicuramente un’ottima scelta. Uno dei modelli maggiormente acquistati proprio grazie alle sue qualità.

Approfondendo il discorso da un punto di vista tecnico più che di schiuma si può parlare di poliuretano espanso ovvero di waterfoam, una schiuma sintetica che viene prodotta in laboratorio e che è stata elaborata in seguito a una serie di studi in merito al comfort di cui si ha bisogno nel momento in cui ci si riposa.

Materasso in schiuma di poliuretano: come è fatto

La schiuma in poliuretano espanso è un polimero, quindi un materiale particolarmente elastico con una composizione particolare che gli offre sia densità che resistenza. In commercio è possibile trovare materassi che sono più o meno rigidi.

Una schiuma che viene realizzata attraverso un tunnel chiuso in cui viene sfruttata la pressione e il vuoto andando a creare un materiale espanso. Il poliuretano viene chiamato anche waterfoam, per via dell’acqua che viene impiegata nel processo e che lo rende un materiale totalmente riciclabile.

All’interno della schiuma una composizione cellulare che tra le pieghe trattiene una certa quantità di aria, rendendo il materasso estremamente traspirante. Il poliuretano viene spesso inserito anche nei materassi in memory foam per renderli maggiormente traspiranti ed adatti anche alla stagione estiva quando rischierebbero di inumidirsi.

Si consiglia, per l’acquisto di rivolgersi a degli esperti per ottenere il prodotto migliore, puoi dare un’occhiata al sito dove trovare ragazzi ricchi

Materasso in schiuma pro e contro

Molti sono i vantaggi di cui si può godere andando a scegliere un materasso in schiuma:

  • adatto a tutte le forme del corpo, è in grado di offrire una sensazione di grande comfort qualunque sia la posizione in cui si dorme, andando a sostenere tutte le zone del corpo. Per chi dorme in coppia, attutisce anche la percezione dei movimenti dell’altra persona;
  • si ha una netta riduzione dei dolori alla schiena, problemi a livello muscolare e articolare;
  • migliora la circolazione sanguigna andando a ridurre lo stress;
  • si adatta alla temperatura corporea;
  • completamente anallergico e traspirante.

Esattamente come ci sono degli svantaggi, ci sono anche alcuni contro. In particolare alcune problematiche possono essere riscontrate da coloro che hanno un peso piuttosto importante. Un peso eccessivo potrebbe far perdere al materasso le sue caratteristiche ergonomiche, per questo motivo si consiglia di affidarsi sempre a degli specialisti per l’acquisto.

La schiuma di cui si compone il materasso deve essere di buona qualità e non deve perdere portanza o spessore nel tempo.

Materasso in schiuma o lattice

Scegliere un materasso in schiuma o in un altro materiale, è una scelta del tutto soggettiva. Quindi dire a priori che un materasso sia migliore di un altro non è certo semplice. In linea di massima la schiuma in lattice risulta essere molto più flessibile e in grado di restituire al corpo una buona sensazione di accoglimento. Diverso è invece il materasso in schiuma che rende l’idea di un maggior supporto, senza avvolgere il corpo come invece fa il materasso in lattice.

Ciò che influisce sulla scelta del materasso sono alcuni fattori come: peso, altezza, ètà, sesso, elementi che non possono essere trascurati nel momento in cui si sceglie un nuovo materasso. Non è certo un caso se l’industria dei materassi ha messo a punto dei prodotti che all’interno hanno schiume a differenti portate, andando a soddisfare l’ergonomia e offrendo un buon sostegno al corpo.

In realtà ad oggi non è possibile dire se il materasso in lattice è o meno migliore di quello in schiuma per il semplice motivo che sempre più diversi materiali vengono integrati all’interno di uno stesso prodotto. Lo scopo finale di un lavoro così minuzioso è semplicemente quello di ottimizzare il più possibile il comfort e il benessere durante la fase di riposo. Le ultime tecnologie unite ai moderni studi sembra esser riuscite a trovare degli ottimi compromessi.