Inquinamento atmosferico: i feti aumentano il livello di zucchero nel sangue

I feti esposti all’inquinamento atmosferico sviluppano livelli di zucchero nel sangue più elevati durante l’infanzia rispetto ai bambini che non vivono questo rischio. La qual cosa potrebbe spiegare l’aumento dei casi di diabete infantile, secondo uno studio.

La ricerca

I ricercatori si sono concentrati sul cosiddetto PM 2.5, una miscela di particelle solide e goccioline liquide di diametro inferiore a 2,5 micrometri al cui interno si trova polvere, sporco, fuliggine e fumo. Questo tipo di inquinamento atmosferico, noto anche come particolato fine, è stato precedentemente collegato al danno polmonare e ad un aumentato rischio di malattie cardiache, ictus e diabete.

Il presente studio ha analizzato 365 bambini di Città del Messico esposti a livelli medi giornalieri di PM 2,5 di 22,4 microgrammi per metro cubo di aria (mcg / m3) mentre erano nell’utero,

Da circa 5 anni a circa 7 anni, i bambini hanno subito aumenti annuali più alti dello 0,25 % dei livelli di HbA1c. L‘effetto è stato osservato solo nelle ragazze ed è stato associato all’esposizione all’inquinamento durante il secondo e il terzo trimestre di gravidanza.

Ancora dubbi sul collegamento zuccheri-inquinamento

Non è chiaro se o come l’esposizione all’inquinamento atmosferico prenatale possa influire direttamente sui livelli di zucchero nel sangue dei bambini. Ma ci sono diverse possibili spiegazioni, secondo la coautrice dello studio Dr. Emily Oken della Harvard TH Chan School of Public Health di Boston.

In primis, l’inquinamento atmosferico causa una grande quantità di infiammazione. E sappiamo che altre esposizioni infiammatorie possono influenzare lo sviluppo e la funzione degli organi a lungo termine. Inoltre esso potrebbe influenzare la regolazione epigenetica – il segnale che dice al corpo quali geni accendere e spegnere e quali proteine ​​produrre.

I ricercatori non disponevano di dati su ciò che mangiavano madri o bambini. Il che può avere un profondo impatto sui livelli di zucchero nel sangue. Mancavano anche informazioni sulla storia personale e familiare delle madri del diabete e se i bambini continuavano a sviluppare il diabete quando erano più grandi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *