Infedeltà coniugale: cosa dice il codice civile

È bene precisare che dal punto di vista normativo, l’infedeltà coniugale si configura come una vera e propria violazione di articoli del Codice Civile, in cui sono regolamentati i diritti del matrimonio. Ma come scoprire l’infedeltà coniugale?

Quali gli elementi che possono costituire una prova in sede di giudizio? Chi sospetta l’infedeltà del coniuge, ma non ha prove certe può rivolgersi ad un’agenzia investigativa privata, specializzata nel trovare e raccogliere le prove dell’infedeltà di un coniuge. In questa guida cercheremo di rispondere a queste domande.

Cos’è l’infedeltà coniugale

L’articolo 143 del Codice Civile stabilisce i doveri che sono tenuti ad osservare i coniugi durante il matrimonio. L’art definisce dal matrimonio deriva l’obbligo di fedeltà e assistenzasia morale che materiale, nonché di coabitazione e collaborazione nell’interesse della famiglia.

L’inosservanza dell’obbligo di fedeltà coniugale rappresenta quindi una violazione di particolare gravità degli obblighi coniugali che, nel caso in cui determini l’intollerabilità della convivenza, può essere sufficiente a giustificare l’addebito della separazione. È bene chiarire però che la sola infedeltà coniugale non rappresenta di per sé un comportamento sufficiente a motivare una richiesta di separazione.

È possibile, infatti, richiedere la separazione con addebito solo se in sede di giudizio viene accertata l’esistenza di un nesso causale tra l’infedeltà del coniuge e la crisi matrimoniale. In tal caso il coniuge fedifrago perderà tutti i diritti al mantenimento e gli saranno attenuati quelli di successione.

Atti riconducibili all’infedeltà

È bene precisare però che il solo atto di infedeltà coniugale non rappresenta di per sé un comportamento sufficiente a richiedere la separazione. È considerato come motivo di separazione solo se viene dimostrato che esiste un nesso causale tra l’infedeltà del coniuge e la crisi matrimoniale. Dovrà quindi essere accertato che l’infedeltà è la causa della fine del matrimonio, e non una conseguenza.

L’infedeltà coniugale è una delle più comuni cause di separazione, poiché nella maggior parte dei casi il tradimento, vedi approfondimento su sito magshop.it, rende intollerabile la convivenza. Per essere causa di addebito della separazione, però questo comportamento non deve manifestarsi come la conseguenza di una crisi già in atto.

Quando si parla di infedeltà coniugale non si intende solo il caso di una relazione extraconiugale, ma tutte quelle situazioni in cui il comportamento di uno dei due tradisce la fiducia dell’altro, nei confronti del quale non mantiene un rapporto di interesse spirituale e fisico.
Allo stesso modo sono considerati atti di infedeltà tutte le azioni riconducibili ad una mancanza di lealtà da parte di un coniuge che nasconde all’altro cose o avvenimenti rilevanti per la vita matrimoniale.

Infedeltà coniugale e addebito di separazione

In tema di eredità, il coniuge cui è stata addebitata la separazione, avrà diritto solo ad un assegno vitalizio se al momento della morte godeva degli alimenti a carico del coniuge deceduto. Se invece l’infedeltà coniugale è avvenuta successivamente ad una crisi matrimoniale già in essere, non sarà possibile addebitare la separazione al coniuge, che manterrà quindi tutti i diritti.

Infedeltà come scoprirla e dimostrare il tradimento

Allo stesso modo, è ritenuta infedeltà la mancanza di lealtà di un coniuge che nasconde all’altro fatti rilevanti per la loro vita. Questo perché nel matrimonio, la fedeltà coniugale va di pari passo con la lealtà reciproca. Dal punto di vista normativo, l’infedeltà coniugale è una violazione degli artt.142 e 143 del Codice Civile, che regolano i diritti del matrimonio, e dell’art. 151 comma 1 e 2, che stabilisce l’addebito di colpa.

Infedeltà come scoprirla? Quali le strade da percorrere? Quando si sospetta l’infedeltà del coniuge, ma non si hanno prove del comportamento fedifrago, è possibile rivolgersi ad un investigatore o a un’agenzia investigativa privata, specializzata nel settore.

Le indagini svolte da queste figure professionali sono volte a raccogliere, anche attraverso l’utilizzo di mezzi tecnologici, prove e documenti concreti che potranno essere presentati in sede giudiziale per richiedere la separazione con addebito.

L’infedeltà coniugale e la conseguente separazione sono sempre momenti di grande delusione e rammarico, ma la cosa importante è la preservazione del nucleo familiare.