Dai calamari robot potrebbe nascere un nuovo progetto di sottomarini

I calamari robot che si muovono a un ritmo possono eguagliare l’efficienza energetica degli animali reali, un trucco che potrebbe essere utile per progettare sottomarini di nuova generazione.

I robot calamari

I ricercatori hanno provato a costruire robot che imitassero questo comportamento simile a un jet,. Ora un team di ricercatori dell’Università di Southampton, nel Regno Unito, ha scoperto un modo per aumentare la loro efficienza.

Gli studiosi hanno creato un robot simile a un ombrello con otto stecche di plastica stampate in 3D coperte da una gonna di gomma. Si flette verso l’esterno per aspirare l’acqua e si contrae per espellerla, fornendo spinta. I ricercatori hanno sperimentato il funzionamento del robot a una gamma di diverse frequenze di apertura e chiusura, confrontando il suo input e output di energia per misurarne l’efficienza.

Hanno scoperto che sparare impulsi d’acqua alla risonanza naturale della macchina – la frequenza alla quale il robot tende naturalmente a funzionare – ha visto raggiungere un’efficienza 100 volte maggiore rispetto a velocità superiori o inferiori.

Cosa si può ottenere

Il robot può sfruttare il suo corpo elastico per chiudersi di scatto e aiutare a potenziare la sua spinta successiva. Ora la speranza è che il progetto possa essere adattato per alimentare i futuri sottomarini in modo più efficiente. Il tutto con meno rischi per la fauna selvatica perché l’apparato sarà morbido, a differenza delle eliche. Non esiste più un caso d’uso per le eliche.

Il team ora prevede di aggiornare il robot con ulteriori propulsori ad acqua per fornire manovrabilità. Poiché la versione attuale può muoversi solo in linea retta.