Continua la ricostruzione del Milan: ora l’obiettivo è Correa

E’ Angel Correa il nome nuovo del calciomercato del Milan. Il 24enne attaccante dell’Atletico Madrid è il profilo individuato da Giampaolo per avere più soluzioni nel reparto offensivo: Correa è un elemento duttile, valido sia nel ruolo di esterno d’attacco che di seconda punta. Insomma, c’è una visione unica tra tecnico e dirigenza su quello che deve essere il vero obiettivo per questa sessione di mercato: affiancare a Piatek un elemento di qualità e con gol.

Accordo raggiunto con Correa, ora si tratta con l’Atletico Madrid

Nelle ultime ore, come riporta la notizia di calciomercato evidenziata su Calcionewsweb.it, i rossoneri avrebbero già raggiunto l’accordo col giocatore. E’ stata l’emittente argentina Tyc Sports a svelare l’affare, confermando di fatto quanto ormai si andava dicendo da qualche giorno.

Ora, però, per Boban e Maldini cominciano i veri ostacoli. Se è stato relativamente facile convincere Correa, peraltro non un “inammovibile” nello scacchiere tattico di Simeone, ora si deve trattare con l’Atletico Madrid. I “colchoneros” puntano ad incassare almeno 50 milioni di euro dalla cessione della punta, una cifra ancora lontana dai 35-40 milioni che penserebbe di offrire il “Diavolo”.

Ed è qui che entrano in gioco intrecci di mercato fino a qualche settimana fa impensabili. Il club spagnolo si è inserito prepotentemente nella trattativa James Rodriguez-Napoli, Simeone sa che i partenopei sono in pole per il colombiano e potrebbe chiedere di accelerare per il colombiano. I 50 milioni chiesti dal Real Madrid dovrebbero quindi essere “coperti” al più presto da una cessione eccellente, e in tal senso la partenza di Correa a cifre leggermente inferiori può essere presa in considerazione.

Acquisto finanziato con le cessioni di Andre Silva e Cutrone

Ma dove reperire i soldi per finanziare un’operazione comunque di assoluta rilevanza dal punto di vista economico? Sullo sfondo c’è la figura di Jorge Mendes, super-agente che potrebbe essere il regista di una tripla operazione che alla fine potrebbe sbloccare la trattativa. Giampaolo potrebbe dare l’ok alla cessione di Andre Silva e Cutrone, c’è quindi da piazzarli e incassare un bel gruzzolo.

Il Milan sa di avere tra le mani due giovani attaccanti di belle speranze ma che ad oggi, per un motivo o un altro, non garantiscono quel salto di qualità di cui il Diavolo ha bisogno. Mendes agevolerebbe l’uscita di entrambi.

Per il portoghese, reduce da un anno in chiaroscuro (in prestito) al Siviglia, c’è il Monaco. Costato 35 milioni, Andre Silva potrebbe salutare la Serie A in cambio di 25-30 milioni. Sui 25 milioni è fissata anche la valutazione di Cutrone: quello che sembrava dover essere il centravanti del futuro rossonero, alla fine potrebbe accasarsi al Wolverhampton. Non è una destinazione graditissima dal giovane attaccante, ma la collaborazione di Mendes col club inglese è strettissima (ha portato già diversi portoghesi ai Wolves) e ad oggi è molto più di un’idea.

Le altre operazioni sullo sfondo

Il calciomercato del Milan non si limiterà di certo soltanto all’attacco. Per Bennacer, fresco vincitore della Coppa d’Africa con l’Algeria, è praticamente fatta. Si spinge anche per il prestito di Demirel dalla Juventus.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *