Consigli utili per affrontare una stagione di fantacalcio

Da pochi giorni è calato il sipario sul campionato ma è già tempo di guardare alla prossima stagione. I rumors di calciomercato cominciano a farsi più intensi, i primi acquisti sono praticamente già chiusi e alcune big sono ancora alla ricerca del futuro allenatore.

E, di conseguenza, c’è come sempre fermento anche per i fanta-allenatori. Le leghe tra amici hanno emesso i verdetti: c’è chi potrà vantare per i prossimi mesi una vittoria sudata settimana dopo settimana e chi, invece, studia le migliori strategie per capovolgere l’esito finale durante la prossima stagione. E allora ecco qualche consiglio per pianificare al meglio il prossimo anno.

Occhio alle scelte dei prossimi allenatori

Molto dipenderà dalle scelte in panchina di alcune delle squadre più importanti di Serie A. Valga per tutti l’esempio della Juventus: l’addio di Allegri apre nuovi scenari anche in ottica fantacalcio. Basti pensare al caso Dybala: l’argentino, uno dei pezzi pregiati della rosa bianconera fino a un anno fa, ha vissuto una stagione decisamente negativa, soprattutto sul piano realizzativo.

Insomma, l’ex Palermo è stato probabilmente l’investimento più sbagliato nell’ultima Serie A, almeno in relazione ai tanti fantamilioni che sono stati scuciti per averlo. Senza dimenticare che l’arrivo di Sarri potrebbe aprire più di uno spiraglio al ritorno di Higuain che, con una preparazione senza intoppi, potrebbe regalare nuovi lampi come quelli mostrati ai tempi di Napoli.

Lo stesso si può dire dell’Inter: l’arrivo di Conte presuppone un cambio di modulo, col possibile utilizzo della difesa a tre, e ci sarà da capire come l’ex c.t. della Nazionale intenderà gestire il caso Icardi. L’ex capitano sembra ormai pronto al passo d’addio ma le doti di motivatore di Conte potrebbero fare nuovamente la differenza, anche in questo caso.

Dal mercato all’asta iniziale, passando per le amichevoli estive

I fanta-allenatori non vanno mai in vacanza, è risaputo. Ogni giorno ci saranno da monitorare i vari movimenti di mercato, le parole degli addetti ai lavori, le prime indicazioni dei tecnici nei ritiri estivi. Spesso non basta un grande nome, anche in una squadra di media classifica, a garantire prestazioni di qualità e posto da titolare.

In questo senso sarà indispensabile monitorare con attenzione le amichevoli estive dove, al netto delle girandole di cambi che serviranno ovviamente a far entrare in condizione il maggior numero di calciatori possibile, le idee degli allenatori cominceranno a palesarsi.

Sarà in quel periodo, ad esempio, che molti quotidiani e siti web pubblicheranno le probabili formazioni Seria A, con schemi, titolari e possibili sorprese a fare da cornice. E, verso fine luglio-inizio agosto, comincerà poi il countdown verso il momento che di fatto decide gran parte dell’esito di un fantacalcio: l’asta iniziale.

Sarà fondamentale pianificare a fondo la miglior strategia in relazione sia agli obiettivi di mercato, sia rispetto alle caratteristiche degli altri partecipanti. Di solito le leghe sono costituite dallo stesso gruppo di amici ormai da anni e si conoscono a fondo i punti deboli di ognuno di loro in fase d’asta. Insomma, sarà davvero un’estate di fuoco in ottica fantacalcio!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *