Come organizzare un matrimonio: idee e soluzioni

Per molti organizzare un matrimonio non è affatto una cosa semplice. Eppure bastano dei piccoli accorgimenti, per mettere in atto una precisa strategia e non lasciarsi sfuggire nulla. L’ideale sarebbe cominciare a mettere a punto una lista di tutte le cose importanti da fare, in modo da non dimenticarsi di alcuni elementi fondamentali. Per esempio si possono segnare nella lista in questione varie voci, come la data, la scelta della chiesa o del Comune, i documenti da preparare, i testimoni, gli invitati, il luogo del ricevimento, il vestito da sposa, il fotografo, la lista nozze, le bomboniere e la luna di miele. In questo modo si può essere sicuri di non dimenticare nulla.

Le scelte da effettuare per il matrimonio

Ci sono molte cose da scegliere per preparare al meglio il giorno delle nozze. Alcuni elementi non sembrano fondamentali, ma in realtà hanno un grande peso nella riuscita di tutta la cerimonia. Basti pensare per esempio al fotografo, che ha il compito di catturare i ricordi più belli. Ci si deve affidare sicuramente a dei professionisti, come quelli di ndphoto.it.

E poi ancora il fioraio, che deve contribuire a decorare la chiesa e la location scelta per il matrimonio. Molto importante è anche la scelta dell’auto per gli sposi, che può essere affittata secondo uno stile tradizionale oppure, in alternativa, optando per qualcosa di più originale.

Scegliere la location

La scelta della location va fatta il prima possibile. Infatti è importante organizzarsi per tempo per riuscire a far corrispondere il tutto con la data del giorno delle nozze. Se si ha in mente un luogo particolare per il ricevimento, è meglio prenotare il prima possibile.

Si può scegliere la location per il ricevimento tenendo conto del budget a disposizione e dei gusti degli invitati. In ogni caso è meglio tenere conto anche del desiderio degli sposi, se hanno delle preferenze nello specifico.

La preparazione delle partecipazioni

Anche se spesso ci si orienta nella scelta di inviti informali, che possono essere fatti a voce oppure tramite una telefonata, la spedizione delle partecipazioni cartacee vera e propria resta sempre un momento importante, da non sottovalutare.

Secondo il galateo le partecipazioni dovrebbero essere inviate 50 giorni prima dal giorno delle nozze. Se si sceglie un tema o un colore particolare per il matrimonio, anche le partecipazioni potranno attenersi a dei particolari che li richiamino.

La scelta del vestito da sposa

La scelta del vestito per la sposa è davvero uno degli elementi fondamentali della preparazione di un matrimonio. Si può cominciare ad andare in giro per i negozi almeno otto mesi prima, per avere un’idea di ciò che si desidera.

Naturalmente devi tenere conto del budget che hai a disposizione, perché il vestito della sposa può costare davvero tanto. Quindi, in caso di budget ridotto, si può optare per l’affitto dell’abito oppure per il recupero di quello della mamma o della nonna che è stato conservato.

Questa è una scelta che rientra nella tradizione ed è un buon modo per rimanere entro un certo budget. Tieni conto però che l’abito deve essere modificato e quindi devi calcolare le modifiche della sarta che comunque obbediscono sempre a certe tempistiche.

È meglio fare la scelta definitiva circa tre o quattro mesi prima del giorno delle nozze, perché nel frattempo bisogna cercare anche di non ingrassare o di non dimagrire troppo, per fare in modo che l’abito scelto corrisponda sempre nelle misure.

In ogni caso non bisogna farsi condizionare troppo dalle opinioni degli altri, perché la sposa è la vera protagonista del giorno del matrimonio e quindi la scelta dell’abito spetta proprio a lei, per sentirsi più a proprio agio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *