Chi fa sport soffre meno di ansia

La prevenzione dell’ansia può essere solo un sentiero innevato di distanza. Una nuova ricerca suggerisce che gli sciatori di fondo – e forse altri che si allenano vigorosamente – sono meno inclini a sviluppare disturbi d’ansia rispetto alle persone meno attive.

I ricercatori in Svezia hanno trascorso circa due decenni a monitorare il rischio di ansia tra oltre 395.000 svedesi. Quasi la metà dei partecipanti erano sciatori con una storia di gare di sci di fondo di lunga distanza. Gli altri erano non sciatori di età simile ritenuti meno attivi.

Hanno scoperto che il gruppo con uno stile di vita più attivo fisicamente aveva un rischio inferiore di quasi il 60% di sviluppare disturbi d’ansia.

I disturbi d’ansia sono comuni, hanno notato lei e i suoi colleghi. Circa 1 persona su 10 è a rischio, con le donne generalmente due volte più vulnerabili degli uomini.

Per esplorare se l’attività fisica potesse in qualche modo proteggere dall’ansia, il team si è concentrato su uomini e donne che avevano partecipato alla gara di sci Vasaloppet tra il 1989 e il 2010.

L’evento annuale svedese è annunciato come la più grande gara di sci di fondo su lunga distanza del mondo, coprendo distanze da 19 a 56 miglia. Circa la metà dei partecipanti allo studio aveva fatto la gara, l’altra metà no..

Scavando più a fondo, i ricercatori hanno identificato un notevole divario di genere. Dopo aver analizzato i tempi di arrivo della gara, gli sciatori sono stati divisi in tre gruppi in base alle prestazioni: quelli che avevano segnato il tempo più veloce, il secondo più veloce e il terzo più veloce.

Il rischio totale di soffrire di ansia tra queste donne ad alte prestazioni era ancora inferiore rispetto alle donne più inattive fisicamente nella popolazione generale. Quindi sembra che entrambi i sessi traggano beneficio dall’essere fisicamente attivi, anche se il livello ottimale livello può differire tra uomini e donne. Non è necessario iscriversi a una palestra o praticare lo sci di fondo. Basta iniziare a camminare per pochi minuti ogni giorno.