Veterinari avvertono: “i conigli vanno tenuti in coppia, altrimenti soffrono la solitudine”

L’associazione inglese British Veterinary Assocation (BVA) vorrebbe che i negozi di animali smettano di vendere i conigli singolarmente. Secondo quanto spiegato dai suoi veterinari, si tratta di animali  “altamente socievoli” vhe tendono a sentirsi soli se non associati a almeno un compagno.

Una ricerca sui conigli sostiene che vogliono compagnia

Stando ad una ricerca, la metà del numero di conigli allevati come animali da compagnia sono soli, cosa che a loro fa male allo spirito.

Il 73% dei veterinari intervistati aveva visitato dei conigli accorgendosi che agli animaletti mancassero le esigenze di benessere. L’associazione vorrebbe incoraggiare i proprietari ad acquistare conigli in coppie e che nascesse una legislazione ad hoc sulla vendita di animali domestici. 

Animali da compagnia sì, ma sempre in coppia

Daniella Dos Santos, presidente di BVA e veterinario per piccoli animali ed esotici, ha dichiarato che, i conigli da compagnia sono animali altamente socievoli e traggono beneficio dall’amicizia con un compagno adatto. È pertanto importante riconoscere il significato della compagnia e dello spazio abitativo adeguato per mantenere felici e sani i conigli.

Chiunque stia pensando di affrontare una coppia o un gruppo di conigli dovrebbe cercare una guida veterinaria esperta per assicurarsi che l’incontro abbia successo. Ad esempio, una coppia sterilizzata è l’ideale se ancora non abbiamo animali. Per chi invece ha già un coniglio solitario, è giunto il momento di prendere un compagno, chiedendo suggerimento al veterinario.

Il BVA ha anche avvertito che le persone non dovrebbero mai accoppiare un coniglio da allevamento con una ex cavia, perché si tratta di animali con esigenze diverse. Inoltre quelli da cavia sono conigli più piccoli, che rischiano lesioni.