Studiate le singole cellule e il rapporto con la temperatura corporea

Per capire veramente come gli esseri viventi regolano la temperatura corporea, i ricercatori hanno studiato le singole cellule. Ma anche se le capacità degli scienziati di spiare da vicino le interazioni molecolari sono migliorate enormemente negli ultimi dieci anni, hanno lottato per sviluppare strumenti che misurino accuratamente le proprietà termiche di una cellula dall’interno.

Il nuovo studio

Ora un nuovo studio colma una fondamentale lacuna di conoscenza. Per la prima volta, i ricercatori hanno misurato la conduttività termica, la velocità con cui viene condotto il calore, all’interno delle cellule umane. Gli scienziati hanno utilizzato minuscoli sensori a base di diamante che rilasciano e misurano simultaneamente il calore per dimostrare che il calore si dissipa nelle cellule molto più lentamente di quanto credessero in precedenza.

Risultanti interessanti

Questi sono risultati interessanti che devono essere compresi meglio, che ha sviluppato sensori per sondare le temperature all’interno delle cellule ma non ha lavorato a questo progetto. Se tengono, sarebbero molto importanti.

I risultati possono aiutare a risolvere un grande mistero sulla temperatura delle cellule che ha sconcertato i biologi: l’esistenza di picchi di calore iper localizzati. Gli scienziati hanno riportato differenze transitorie di pochi gradi F da un punto all’altro all’interno di una cellula, uno spazio che varia da circa cinque a 120 micron di diametro nell’uomo.

L’idea che le celle possano ospitare gradienti di temperatura così grandi è sorprendente perché in uno spazio così piccolo, un forte aumento del calore dovrebbe dissiparsi abbastanza rapidamente. Ma i rapporti sono stati convincenti. I risultati sperimentali degli ultimi cinque anni evidenziano costantemente l’esistenza di fluttuazioni di temperatura all’interno della cellula.