Manutenzione mobili in legno, ecco i migliori consigli da seguire

Se all’interno della propria abitazione ci sono tanti mobili in legno, uno dei principali consigli da seguire è sicuramente quello di tenere d’occhio la manutenzione degli stessi in maniera piuttosto frequente, in maniera tale da allungare la loro “vita”.

Per poter sistemare e curare la manutenzione dei propri mobili realizzati con questo pregiato ed elegante materiale, il primo accorgimento è quello di avere in casa gli strumenti necessari per svolgere tale operazione. Se ne dovesse mancare qualcuno, la cosa migliore da fare è dare un’occhiata sulle numerose piattaforme online che propongono un ampio assortimento di prodotti, come ad esempio questa ferramenta online: casadellaferramenta.it, in cui ci sono servizi e prodotti non solamente per privati, ma anche per tanti professionisti nel campo delle falegnamerie.

Come sgrassare e proteggere il legno

Uno dei suggerimenti che tornano maggiormente utili per la manutenzione del legno prevede l’uso del sapone di Marsiglia. Si tratta di uno dei prodotti più diffusi per la pulizia di questo tipo di mobili, visto che riesce a garantire un buon livello di protezione della loro superficie.

Come fare? Molto semplice, dato che sarà sufficiente far sciogliere un piccolo pezzo di sapone di Marsiglia all’interno di un secchio riempito di acqua e poi passare un panno morbido imbevuto di tale composto direttamente sulla superficie in legno. Non tutti sanno che il sapone di Marsiglia è uno dei più efficaci sgrassanti che si possono trovare in commercio, visto che riesce a consentire una pulizia in profondità della superficie dei mobili realizzati in legno.

Le macchie più difficili da levare? Usare il bicarbonato di sodio

Per eliminare in modo istantaneo tutte le varie macchie che rimangono sulla superficie di vari mobili in legno, ad esempio dopo aver appoggiato dei bicchieri, è sufficiente utilizzare un panno morbido e asciutto, ma solo dopo aver applicato sulla stessa zona dove si trova la macchia un cucchiaio a base di bicarbonato. Con il panno si dovrà eliminare tutto il bicarbonato versato sulla macchia, fino al momento in cui quest’ultima non sarà scomparsa del tutto. Occhio, però, a non sfregare in maniera eccessivamente intensa, visto che il rischio che si corre è quello di rovinare il mobile.

Un altro prodotto naturale molto utile che si può usare per la manutenzione fai da te dei mobili in legno è rappresentato dalla cera d’api oppure di carnauba. Nel momento in cui il mobile in legno subisce degli urti piuttosto che degli incidenti con danni e graffi vari, allora sarà necessario provare a celare tutti quei difetti. In che modo? Andando a riempire gli spazi vuoti che si sono formati in tal modo con la cera di carnauba oppure della cera d’api.

Non avete in casa questi due prodotti? Non vi preoccupate, dal momento che si possono trovare senza alcun problema nei negozi appositi dedicati al fai da te. Una volta riempito il graffio usando la cera, basta provvedere alla lucidatura della superficie del mobile sfruttando uno straccio morbido e ben asciutto. I mobili più scuri devono essere curati, in caso di lesioni di piccole dimensioni e graffi, con della noce moscata.