L’Olanda prende misure contro l’inquinamento da azoto

I Paesi Bassi si sono impegnati a ridurre il limite di velocità nazionale nel tentativo di combattere l’attuale crisi di inquinamento da azoto del paese.

La presa di posizione del Primo Ministro

Il primo ministro Mark Rutte ha confermato le modifiche proprio oggi 13 Novembre. Ha affermato che il nuovo limite di velocità massima sarebbe di 100 km / h, e sarebbe stato applicato durante le ore diurne.

Questo è inferiore all’attuale limite di velocità massima di 130 km/h e fa parte dell’ultima mossa per affrontare il problema del paese con l’inquinamento da azoto, di cui alcuni gas hanno un impatto più negativo sull’ambiente rispetto alla CO2.

A maggio, un tribunale di primo grado nei Paesi Bassi ha riscontrato che il paese stedse violando il diritto dell’UE in merito alle emissioni di azoto. Per questo ha portato a una sospensione delle attività ad alta emissione.

L’agricoltura che inquina

L’agricoltura è un altro settore che produce alti livelli di emissioni di azoto. Tuttavia gli agricoltori locali hanno lamentato che la crisi è stata ingiustamente bloccata su di loro.

Il mese scorso migliaia di agricoltori hanno provocato “l’ora di punta mattutina più trafficata di sempre”. Hanno cioè utilizzato i loro trattori per bloccare le strade intorno all’Aia per contrastare l’attenzione sull’inquinamento nel loro settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *