La digitopressione aiuta a trattare i disturbi addominali, lo studio

Lo studio pilota rivela l’interesse del paziente e della famiglia nell’esplorazione della digitopressione come potenziale trattamento per un gruppo impegnativo di disturbi addominali.

Un tipo di digitopressione focalizzata sui punti di pressione nell’orecchio potrebbe essere un trattamento promettente per il disturbo funzionale del dolore addominale (FAPD), un gruppo impegnativo di disturbi che causano dolore addominale cronico nel 13,5% dei bambini e degli adolescenti.

L’attuale studio è il primo a valutare nei bambini con auricoloterapia FAPD, un trattamento di digitopressione che prevede la stimolazione di specifici punti di pressione nell’orecchio che sono correlati a sintomi e disturbi specifici in tutto il corpo.

L’attuale studio è il primo a valutare nei bambini con auricoloterapia FAPD, un trattamento di digitopressione che prevede la stimolazione di specifici punti di pressione nell’orecchio che sono correlati a sintomi e disturbi specifici in tutto il corpo.

Questo tipo di digitopressione si basa sul principio che le persone con determinati disturbi mostreranno una diversa attività elettrodermica – la variazione della conduttività elettrica nella pelle dopo la stimolazione – in determinati punti di pressione. Una corrente più alta indica una resistenza inferiore e quindi un punto di digitopressione più attivo.

Lo studio mostra che i pazienti e le famiglie non sono solo interessati alla digitopressione come opzione di trattamento, ma sono disposti a recarsi in una clinica esclusivamente per questo trattamento. Inoltre, abbiamo proposto un protocollo per il trattamento della FAPD con digitopressione dell’orecchio; tuttavia, sono necessari ulteriori dati da studi più ampi per valutare l’efficacia di questo protocollo per migliorare i sintomi.

La ricerca dimostra anche varie tecniche che possono essere utilizzate da altri ricercatori interessati a condurre ricerche rigorose nel campo della digitopressione.