Come perdere peso senza abbandonare il buon cibo

L’arrivo della bella stagione ci riempie di energie positive, le giornate sono più luminose e queste sensazioni richiamano la voglia di estate.  Dopo il grigiore invernale sentiamo il bisogno di stare all’aria aperta, di abbandonare cappotti e piumini per abbracciare l’abbigliamento estivo.

Con l’approssimarsi dell’estate sentiamo l’esigenza di rimetterci in forma, magari anche di perdere qualche chiletto guadagnato durante l’inverno. A volte la nostra immagine allo specchio può creare una sensazione di disagio, se è così possiamo approfittare del tempo che ci separa alla bella stagione per recuperare il nostro benessere.

Il nostro benessere inizia dall’acquisire sane abitudini, uno stile di vita che non imponga eccessive rinunce alimentari. Uno degli errori da evitare è assecondare la tentazione di saltare i pasti o di eliminare completamente alcuni alimenti, così come di seguire diete estreme che possono essere anche dannose per l’organismo. Con la giusta alimentazione è possibile trovare il peso forma in modo duraturo.

Mantenere una giusta idratazione

Uno dei principi fondamentali è quello di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Una buona idratazione è salutare per tutto l’organismo, bere acqua e tisane permette al nostro corpo di depurarsi e di rigenerarsi. Fornire al nostro corpo la giusta quantità di liquidi aiuta ed accelera il metabolismo. In alcuni casi può essere utile abbinare integratori alimentari specifici che stimolano il metabolismo, come l’integratore dimagrante reduslim. Con una buona idratazione anche l’aspetto e la salute della pelle sono migliori, appare più piena ed elastica, mentre muscoli ed articolazioni acquistano elasticità.

I benefici di una regolare attività fisica

Per rimettersi in forma senza troppe rinunce è importante mantenere uno stile di vita attivo. Le diete che comportano una grande riduzione delle calorie assunte, poca attività fisica e poche proteine ci fanno perdere grasso ma anche massa muscolare. Quando perde massa muscolare il corpo brucia meno calori per il suo funzionamento per cui a lungo andare la dieta diventa meno efficace.

I muscoli sono invece fondamentali per incrementare il consumo di calorie del nostro corpo e dimagrire senza soffrire. Per dimagrire senza dieta bisogna avere un po’ di pazienza, si procede a piccoli passi, ma i risultati sono duraturi e senza sopportare difficili digiuni.

Per aumentare la nostra attività fisica si può senz’altro ricorrere a palestre e fare sport. Tuttavia anche senza sport è possibile aumentare il nostro consumo energetico giornaliero con piccole accortezze. Per esempio fare le scale anziché prendere l’ascensore, parcheggiare un pochino più lontano e raggiungere il lavoro a piedi, passeggiare durante la pausa pranzo. Anche con le restrizioni alla mobilità legate al Covid, è possibile concedersi uno spazio per gustare l’aria aperta e camminare.

Mangiare con consapevolezza

A volte presi dallo stress o semplicemente dalla noia mangiamo anche se non siamo affamati. In preda alle emozioni mangiamo in modo distratto, magari senza nemmeno assaporare e gustare ciò il cibo che abbiamo in mano. Questo atteggiamento, del tutto naturale, si traduce in calorie assunte in eccesso e che non danno soddisfazione al palato.

Per evitare queste situazioni può essere utile praticare esercizi di mindfulness abbinati al cibo. Si tratta di prendere contatto con le nostre emozioni in modo consapevole e profondo e di mangiare assaporando ogni aspetto del cibo, l’estetica, il profumo, il gusto, le sensazioni che fa nascere in noi.

Oltre a mangiare solo quando abbiamo fame, per mantenere una dieta equilibrata possiamo suddividere virtualmente il nostro piatto in sezioni, in modo che una parte consistente sia occupata da verdura cotta o cruda di stagione, una parte da carboidrati ed una da proteine. Per prolungare il senso di sazietà è utile mangiare cibi ricchi di fibre ed evitare i picchi glicemici. Una buona strategia è quella di non tenere cibi dolci e troppo calorici a portata di mano o di fare la spesa quando siamo affamati.